“Città di Legnano”, trionfa Unicredit

I "bancari" superano 2-1 l'Aermacchi nella finalissima di Venegono Superiore

Domenica 11 giugno al Centro Sportivo Aermacchi di Venegono Superiore si è svolta la finale del 20° Torneo Interaziendale di tennis "Città di Legnano" – Trofeo Cral Banca di Legnano.

La vittoria è andata alla Unicredit, al proprio esordio nel torneo, che ha sconfitto i padroni di casa dell’Aermacchi per 2-1.Gli uomini di capitan Sergio Bonfanti si sono aggiudicati la gara di doppio con Angelo Diotti e Andrea Gatti che hanno superato (6-3, 4-6, 6-3) la coppia Aermacchi Moreno Gesuato-Marco Frattini.
L’Aermacchi ha risposto immediatamente nel primo singolare, vinto da Federico Riboni in modo netto (6-2, 6-2) su Sergio Bonfanti.
Determinante è quindi stato l’ultimo singolare che vedeva opposti il bancario Franco De Benedittis "all’ aviatore" Emanuele Abbatista: a prevalere è stato De Benedittis con il punteggio di 6-3, 6-3.
 
A seguire, è stato stato disputato un "doppio esibizione" tra i migliori tennisti del torneo segnalati dai 12 capitani: Umberto Fusco (Ospedali Riuniti) e Federico Riboni (Aermacchi) si sono aggiudicati il set di esibizione vincendo 6-4 contro Luigi Pastori e Lucio Tabini (Banca di Legnano).
Alla giornata tennistica ha partecipato un centinaio di persone, grandi appassionati del "tennis amatoriale", quello dei dopolavoristi. Una categoria indispensabile per tifare e sorreggere questo sport che in Italia non trova da anni grandi campioni.
Al termine delle partite sono stati premiati i giocatori che più si sono messi in luce.
Migliori singolaristi: Umberto Fusco (Ospedali Riuniti), Franco De Benedittis (Unicredit), Andrea Gatti (Unicredit), Stefano Lora (Blu3) e Ugo Resconi (Popolare di Bergamo-Credito Varesino).
Migliori doppisti: Sergio Bonfanti e Angelo Diotti (Unicredit), Moreno Gesuato e Marco Frattini (Aermacchi), Lucio Tabini (Banca di Legnano).
Miglior doppista in assoluto: Luigi Pastori (Banca di Legnano)
Miglior singolarista in assoluto: Federico Riboni (Aermacchi) che è rimasto imbattuto per l’ottavo anno consecutivo. Ormai, da tutti, è considerato "la leggenda dell’Interaziendale".

Sono quindi state premiate tutte le 12 squadre con borsoni offerti dall’Agenzia Viaggi Commenda Tour. Un ricordo è andato anche alle Squadre che in questi vent’anni hanno costruito la storia del Torneo: Banco Lariano, Flakt ed Euratom. Inoltre è stato ricordato l’ingegner Roberto Ferri, uno dei "papà" della manifestazione.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 giugno 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.