Delusa dal referendum la Lega pensa alla festa

Da giovedì 29 a domenica 2 luglio festa padana al Campo sportivo comunale di via Oslavia

"Nonostante il deludente risultato del Referendum, la Lega Nord va avanti, e ora più che mai ci impegneremo con sempre maggior determinazione per riuscire a convincere tutte quelle persone che ancora si fanno influenzare dai vecchi marpioni della politica tradizionale e conservatrice.La Lega Nord con caparbietà e impegno riuscirà a riaprire un confronto che si preannuncia arduo ma non impossibile, infatti, siamo convinti che prima o poi lo Stato Italia diventerà Stato Federale. Avremo più libertà di esprimere e difendere le nostre tradizioni e il nostro amato territorio, certo abbiamo sprecato una grossa opportunità, ma comunque andremo avanti, e senza perderci in lacrime, non ci lasceremo affliggere dal risultato negativo".

La dichiarazione, in bilico tra amarezza e orgoglio padano, porta la firma del segretario della Lega Nord di Tradate, Fernando Morbi, che invita militanti e simpatizzanti a guardare avanti, lasciandosi alle spalle il risultato del referendum con quattro giorni di festa.

Da giovedì 28 giugno a domenica 2 luglio, infatti, si svolge al campo sportivo comunale di via Oslavia la undicesima edizione della Festa padana.

Si comincia giovedì 29 giugno con una serata dedicata ai giovani che sarà animata da un DJ, il quale trasformerà il campo in una grande discoteca all’aperto; il venerdì sarà dedicato alla musica celtica con un gruppo che presenterà un repertorio di musica irlandese con relative ballate, mentre sabato e domenica sono dedicati agli appassionati di liscio, salsa e latino americano. Nelle quattro serate banco gastronomico gestito da una società che arriva dalla Franciacorta e domenica a mezzogiorno non mancherà il tradizionale "pranzo padano".

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 giugno 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.