“Domani chi diventerà direttore del personale?”

Mercoledì 7 giugno alla Liuc lezione inaugurale della VI edizione del Master in Direzione del Personale

All’inizio e alla fine di ogni carriera c’è un direttore del personale: è lui che ti assume e lui che chiude il rapporto di lavoro. Se l’azienda è troppo piccola per potersi permettere il lusso di un professionista delle risorse umane, allora sarà il titolare o il direttore generale che ne assumono le vesti per svolgere le sue indispensabili funzioni.

Ma chi è il direttore del personale? Chi è questo individuo che punteggia la vita aziendale dettando i tempi della carriera, delle promozioni, della formazione? Che scuole frequenta un aspirante direttore del personale, quali conoscenze possiede, quali sensibilità sviluppa?

Mercoledì 7 giugno, alle ore 18.30, nello spazio Caffetteria dell’Università Cattaneo, in occasione dell’inaugurazione della VI edizione del Master in Direzione del personale – DIP, i direttori del personale di AXA ASSICURAZIONI, DEUTSCHE BANK, ENEL, STARWOOD HOTELS, MEDIOBANCA, i docenti e gli studenti del Master (che per l’edizione 2006/2007 viene titolata “Come realizzare la People Strategy®”) si incontreranno per affrontare questo tema.

L’iniziativa, organizzata da Andrea Martone, direttore del Master in Direzione del Personale della LIUC e da Roberto Protasoni di Tesigroup, è interessante sia per i contenuti, sia per la formula che mette insieme persone con esperienze diverse le quali condurranno una riflessione critica sul ruolo del direttore del personale, cercando di sviscerarne le diverse componenti, al fine di capire il presente e il futuro della professione.

 

La serata, dal titolo provocatorio “Domani, chi diventerà direttore del personale?”, prevede un dibattito preceduto da una relazione di Gianfranco Rebora, Rettore dell’Università Cattaneo e una relazione di Guido Stratta, Direttore Risorse Umane – Divisione Mercato di ENEL.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 giugno 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.