Due cinema in meno da settembre

Nuovo e Vittoria molto probabilmente non riapriranno dopo l'estate. Entro il 2006 l’apertura delle nove sale del cinema Impero

Due cinema in meno in città a Varese. È quello che si potrebbe verificare a settembre con la normale riapertura delle sale cinematografiche dopo la pausa estiva. Infatti, il cinema Vittoria e il cinema Nuovo potrebbero tenere le saracinesche chiuse, sempre che non venga fuori qualche investitore che voglia rilanciare una o entrambe le sale cinematografiche.

Per quanto riguarda il cinema Vittoria, la situazione difficile è confermata dal proprietario, Renato Casnati che da 36 anni gestisce la sala di proprietà della sua famiglia dalla sua fondazione, avvenuta nel 1916. Novant’anni di storia che se ne vanno. «È una decisione sofferta ma non possiamo fare altro, sono quattro stagioni che va sempre peggio – spiega Casnati -. L’ultimo anno è andato un po’ meglio con il film di Verdone e Il codice da Vinci, ma l’anno prossimo quanti film buoni ci saranno? Una decina di film a stagione che incassano bene, sono pochi. Le persone non vanno più al cinema, è cambiato il gusto della gente».

Il cinema Nuovo invece, gestito da anni dalla società Nexo di Milano (che ha anche la gestione del cinema Politeama), tra poco appenderà il cartello “chiuso per ferie”, ma non si sa se a settembre riaprirà. La società milanese non conferma , né smentisce l’indiscrezione, preferendo non rispondere alle domande.

Quello che è sicuro, invece, è che per due sale che probabilmente non riapriranno, ce ne saranno nove nuove che sostituiranno invece il cinema teatro Impero: L’apertura della multisala è sicura, anche perché i lavori di ristrutturazione dello stabile vanno avanti da oltre un anno, ma non è ancora stata fissata la data dell’inaugurazione che dovrebbe avvenire comunque entro la fine del 2006. Sicuramente questa nuova realtà non può non aver influito sulle decisioni che stanno prendendo i proprietari dei due cinema: «Purtroppo il multisala è una realtà da tener presente – conclude Casnati -, fa parte del commercio, ma sicuramente ci toglierà spettatori in una situazione già molto difficile».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 giugno 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.