E anche Gallarate corre ai ripari

Il sindaco Nicola Mucci ha emesso un'ordinanaza a scopo preventivo

Il Sindaco di Gallarate Nicola Mucci ha emesso questa mattina, venerdì 16 giugno, un’ordinanza a seguito della situazione di attenzione idrica creatasi a livello provinciale stante il perdurare periodo di siccità.

A Gallarate la situazione non ha raggiunto livelli di criticità – tranquillizza il Sindaco Nicola Mucci -, ma, dopo un ampio confronto con Amsc, l’azienda multiservizi comunale che si occupa della gestione del servizio di distribuzione dell’acqua potabile sul nostro territorio, si è disposta l’ordinanza a scopo preventivo. Si ritiene infatti opportuno porre in qualche modo rimedio a rischi di carenza di acqua in alcune ore della giornata, anche al fine di evitare situazioni antigeniche a scapito della salute pubblica”.

Il provvedimento, dunque, è necessario quale regolamentazione provvisoria e specifica i criteri e le modalità alle quali si devono attenere tutti coloro che in qualsiasi modo attingono acqua potabile dalla rete comunale.

L’ordinanza, in particolare, vieta l’uso di acqua potabile per lavare autovetture su aree pubbliche e private, se non presso gli impianti autorizzati, e per annaffiare i giardini, tappeti erbosi, alberi, fiori dalle 6.00 alle 22.00.

La violazione alle disposizioni sindacali prevedono una sanzione amministrativa da 50 a 150 euro.

“Invito tutti i cittadini ad attenersi a queste semplici disposizioni – commenta il Sindaco Nicola Mucci – proprio per preservare una situazione che, ripeto, a Gallarate allo stato attuale non desta preoccupazione, ma che risente comunque della situazione idrica determinata dalla continua carenza di precipitazioni piovose che si sono verificate negli ultimi periodi”.

 

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 giugno 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.