Eletti i rappresentanti studenti all’Insubria

Ha votato il 10,07% degli elettori; i rappresentanti entreranno in carica dal prossimo ottobre

L’Insubria tira le somme delle elezioni per i rappresentanti degli studenti nei vari organi dell’università: se l’affluenza alle urne di ateneo resta bassa (ha votato solo il 10,07% degli aventi diritto), si è però registrata una crescita rispetto alle scorse elezioni del 2004, quando a votare era stato il 9,22% degli elettori. Ma vediamo in dettaglio quali saranno i rappresentanti che, a diversi livelli, faranno sentire la voce degli studenti dell’Insubria.

In Senato accademico sono stati eletti Antonio Banfi (della lista Vivinsubria) e Giovanvincenzo Di Muro (Insieme per l’Insubria) per la sede di Varese, Marco Natoli e Riccardo Artaria per la sede di Como. «Sono soddisfatto dell’esito delle elezioni – commenta Di Muro – perché di tutti i candidati che ‘Insieme per l’Insubria’ ha presentato nei vari organi, soltanto tre non sono stati eletti: è una vittoria per la nostra lista. Non avremo problemi di collaborazione con gli studenti di Vivinsubria, con cui divideremo Senato accademico, Consiglio di amministrazione e Consiglio della Facoltà di Scienze di Varese: con Giovanni Ibba (coordinatore di Vivinsubria) ho parlato più volte nei giorni scorsi in questo senso. Flavio Ibba, il fratello consigliere comunale a Varese, ha invitato il neo-sindaco Fontana alle Insubriadi di domani: io e Banfi potremo ufficialmente presentarci a nome di tutti gli studenti dell’Insubria». Anche Antonio Banfi, neo-senatore per Vivinsubria, è pronto a collaborare con la nuova amministrazione: «Spero – e credo – che il nuovo sindaco sia sensibile ai problemi degli studenti, come diversi candidati mi hanno assicurato. La mia lista ha avuto molti consensi, ringrazio tutti gli elettori che votandoci ci hanno dato la loro fiducia». Banfi è stato eletto anche per il Consiglio della Facoltà di Economia, di cui è tra l’altro rappresentante uscente: «Non mi sembra ci siano vincoli di incompatibilità; mi impegnerò al massimo per portare avanti i due incarichi».

Per il Consiglio di amministrazione sono stati eletti Luca Pedrotta (Insieme per l’Insubria) e Vincenzo Paciolla (Vivinsubria).

Per il Consiglio della Facoltà di Scienze di Varese, quattro rappresentanti saranno di Insieme per l’Insubria (Chiara Falcone, Marco Tartari, Luca Longo, Alessandra Luzzaro) e uno di Vivinsubria (Giovanni Ibba). Nel Consiglio della Facoltà di Economia passano i due candidati di Vivinsubria (Antonio Banfi e Massimiliano Fuscà) ma non la candidata di Insieme per l’Insubria, Elisa Schiavone. Per il Consiglio della Facoltà di Giurisprudenza, eletti tre sui cinque candidati di Vivinsubria: Marina Francesca, Raffaele Colombo, Daniela Amati.

Scontati i risultati negli altri Consigli, di facoltà e corso, dove si presentavano pochi candidati per una sola lista, che sono stati quindi eletti automaticamente. Entrano nel Consiglio della Facoltà di Medicina e Chirurgia Davide Sturla e Tommaso Giacomo Mascarello di Vivinsubria, nel Consiglio della Facoltà di Scienze di Como i tre candidati di W la Facoltà (Andrea Berti, Massimo Cavadino, Silvia Figini).
Per i Consigli di corso: Paolo Recchia e Irene Vanini a Odontoiatria e Protesi dentaria per la lista Aiso Varese; Alessio Barcellini, Valentina Grampa, Daniele Parisi a Biotecnologie per ‘Studenti per la scienza – per un’università di qualità; Massimo Cavadini e Claudia Rusconi a Fisica per la lista W la Fisica; Massimiliano Mascetti e Lorenzo Favilli a Matematica (lista Gruppo fondamentale di matematica); Silvia Figini a Scienze e Tecnologie dell’Informazione con Informattabili. Insieme per l’Insubria entra nei Consigli di: Scienze motorie (Paolo Artasensi e Laura Bianchi), Scienze Biologiche (Tamara Tadiello, Licia Giaccio, Matteo Ronchini), Analisi e gestione delle risorse naturali (Daniele Martinello, Fabio D’Addante, Federico Bonofiglio), Biologia sanitaria (Alessandro Carnelli, Giovanna Turconi, Moreno Andrea Papandrea), Informatica (Lorella Campanale, Marco Scapoli), Ingegneria per la sicurezza per la sicurezza del Lavoro e dell’Ambiente (Gabriele Bartolone, Adriano Gavioli), Scienze della comunicazione (Eleonora Paolelli).

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 giugno 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore