Falso dentista da 10 anni esrcitava in centro

Pizzicato dalla Polizia di Luino in seguito ad accertamenti l'uomo aveva uno studio in via Vittorio Veneto e un conto in banca cospicuo

Ancora un falso dentista pizzicato dagli agenti di Polizia del commissariato di Luino coordinati dal commissario Cosimo Bari  e dal P.M. della Procura della Repubblica di Varese dr. Masini. Nella giornata di oggi 8 giugno F.G. sessant’anni è stato fermato nel suo studio di via Vittorio Veneto in pieno centro a Luino dove da 10 anni svolgeva la professione di medico odontoiatra senza averne i requisiti e, quindi, senza titolo di studio. La fase operativa, che è arrivata dopo una serie di accertamenti e raccolta di dati sul conto del presunto falso dentista, si è svolta più o meno secondo le modalità con cui fu individuato il falso dentista di Cremenaga  nell’ottobre 2005. Avendo la certezza che il falso dentista non aveva mai conseguito il diploma di laurea, era necessario però accertare che egli esercitasse abusivamente la professione di odontoiatra

 

Quindi un’agente di madre lingua tedesca (per non insospettire il falso odontoiatra) ha fissato un appuntamento allo studio di Luino in via Vittorio Veneto per le ore 10.00 di questa mattina lamentando un dolore ai denti. Si è presentata puntuale insieme ad una collega che si fingeva sua amica. Nel momento in cui il falso dentista F.G. di anni 60 con camice bianco e guanti in lattice stava per iniziare le operazioni odontoiatriche del caso, la poliziotta si è qualificata e ha fermato F.G..

 

Subito nello studio sono intervenuti altri dipendenti  di questo Commissariato, insieme a personale della Guardia di Finanza e della Asl di Luino.  Immediatamente dopo sono scattate le attività di perquisizione allo studio e alla casa di proprietà e quelle relative all’assunzione di informazioni dai pazienti del truffatore. L’intervento della  Guardia di Finanza di Luino si è reso necessario  in quanto F.G. dovrà chiarire la sua posizione fiscale relativamente agli ultimi 10 anni. Il falso medico si è mostrato collaborativo e questo sicuramente faciliterà il lavoro delle forze di Polizia che hanno operato.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 giugno 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore