Fare cultura non significa solo programmare, ma coinvolgere

La presidente della giovane associazione Percorsi senza Età commenta le ultime notizie rigurdanti la Fondazione Culturale 1860 Gallarate città onlus

Riceviamo e pubblichiamo

Faccio seguito alla lettura dei vari articoli sull’attività della Fondazione Culturale 1860 Gallarate città onlus e vorrei dar voce sull’argomento anche ad associazioni ‘neonate’ o meno conosciute che, come noi, non sono state convocate nè dal gruppo ‘capitanato’ dal carissimo Don Alberto nè dalla Fondazione stessa, perchè principalmente sfiderei chiunque a capire a Gallarate quante ‘associazioni’ esistono in mancanza di un albo comunale.

Fu la prima richiesta che avanzammo nel febbraio 2005 all’allora Assessore alla Cultura Roberto Delodovici quando, subito dopo la firma dell’atto costituitivo, andammo per farci ‘conoscere’.

Ebbene, a differenza di molti altri Comuni ben più piccoli, a Gallarate non esiste un albo dove iscriversi anche solo per essere informati di iniziative di sostegno o promozione comune.

Credo che questo sarebbe dovuto essere il primo passo da compiere da parte della Fondazione che si dichiara essere ‘fulcro di sostegno e coordinamento’ per le realtà di volontariato cittadine.

Invece, si è partiti con i ‘grandi programmi’, coinvolgendo spesso enti ed associazioni ‘esterne’ senza valutare se all’interno del territorio ci fossero le possibilità di realizzare attività ricreative similari.

Certo è molto più facile partire con svariati milioni di fondi quando c’è chi, come noi, fa fatica a trovare un misero ‘sponsor’ per coprire le spese pubblicitarie che non arrivano a mille euro annue!

E pensare forse che per sostenere un minimo le attività di queste ‘povere’ associazioni, bastano 100,00 euro al mese (quasi una canzoncina d’altri tempi…) e non, come si vorrebbe far credere alludendo a mancanza di fondi, migliaia di euro.

Oppure basterebbe mettere a disposizione degli spazi gratuitamente per la gestione delle attività che, non dimentichiamolo, le piccole associazioni svolgono sempre a favore della collettività e non a scopo di lucro!

Noi per contro, abbiamo appena ricevuto notizia di non poter continuare a svolgere le attività a favore delle famiglie con bambini nello spazio ‘apparentemente’ messo a disposizione dall’Amministrazione Comunale dallo scorso febbraio (?!?!) dopo svariati solleciti a partire dalla prima richiesta risalente al 18/05/2005 (quasi un anno per ottenere meno di 5 mesi per disdire…).

Perchè… non dimentichiamolo:

Fare cultura non significa soltanto ‘programmare eventi di grande impatto’ ma… coinvolgere la gente, soprattutto ‘stanare’ dalle case coloro che normalmente non si lasciano convincere… organizzare magari ‘piccole cose’, marciare a ‘piccoli passi’ per arrivare a ‘grandi risultati’… magari ‘meno fumo e più arrosto’ anche se nostrano e non raffinato!

E… ‘sostenere’ e ‘coordinare’ le associazioni non significa semplicemente ‘mettere il proprio bollino’ ai loro eventi (spesso realizzati con grandi sforzi economici) o inserirli nelle proprie rassegne… magari senza neppure aggiungere l’indicazione della loro presenza, come è successo a noi (per fortuna finanziati da sponsor privati che credono in noi!)

E allora.. forse potremo tutti insieme puntare ad avere a Gallarate un festival della letteratura come quello di Mantova, dove i protagonisti non sono gli autori, gli editori o i programmatori ma… loro…. i cittadini e soprattutto i bambini e le loro famiglie, perchè loro sono il futuro e su di loro bisogna voler scommettere!

Ecco… per questo è nata la nostra associazione: PerCorsi Senz’Età! Percorsi e spazi per tutti da 0 a 99 anni… per il solo piacere di stare insieme, nulla di più…. ma oggi… ottenerlo è già un grosso risultato!!!

Con grande soddisfazione però oggi siamo, da soli, riusciti ad ottenere il riconoscimento regionale come Associazione di Solidarietà Famigliare e soprattutto iniziamo a ricevere molte adesioni. Non ci arrendiamo e siamo ottimisti e contiamo soprattutto sull’apporto morale delle famiglie nostre amiche!

Desideriamo esprimere il nostro sostegno a tutte le associazioni che come noi soffrono della mancanza di apporti ed mostrano perplessità sul proprio futuro operativo.

Grazie dello spazio riservato e scusate il disturbo…

Sabrina Bosello

Presidente Associazione PerCorsi Senz’Età

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 giugno 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.