Filò: gli studenti dell’Artistico portano in scena il mito

I ragazzi della classe 2a del corso sperimentale "Michelangelo" si esibiranno questa sera al Teatro Manzoni in uno spettacolo dedicato ai miti e all'immaginario nel rapporto con l'adolescenza

 

Lunedì
5 giugno alle 21.00, presso il teatro Manzoni di Busto Arsizio
(ingresso gratuito)
i ragazzi del secondo anno del corso sperimentale
di arti visive "Michelangelo" del Liceo Artistico "Candiani" metteranno in scena "Filò". Il lavoro è interamente scritto dagli studenti e nasce, come progetto, da una sinergia
costante tra le discipline attorno al mito come paradigma di
lettura
della nostra esistenza e della nostra contemporaneità.

I ragazzi hanno riflettuto attorno al tema del labirinto per poi
passare, attraverso il Minotauro, Pasiphae, Arianna, fino ad Eco e
Narciso, Amore e Psiche, Medea…in un viaggio che li ha portati nel
cuore dell’immaginario collettivo per trovare un senso profondo
anche al contenuto scolastico e allo studio. Lo spettacolo è
stato interamente immaginato dagli studenti all’interno delle
attività offerte nel laboratorio teatrale che è stato
un ambito importante dove allenare il pensiero alla creatività
e alla flessibilità oltre che all’analisi. Lo spettacolo evoca esperienze proprie dell’adolescenza
che richiamano, nel contempo, esperienze esistenziali universali
nelle quali ciascuno di noi si può riconoscere e, come dicono
giustamente i ragazzi, rappresenta un ‘filo’, un dialogo
aperto alla ricerca di una comunicazione costante con l’altro, con
il mondo degli adulti.

Una comunicazione che i ragazzi hanno voluto anticipare con queste parole:

Filo: un
intreccio di storie, un
intreccio di situazioni che
andranno a formare il mondo in cui viviamo oggi..

Un
mix di amore, odio, amicizia e passione. Ognuno affronta la sua vita,
il suo gioco con tante piccole incertezze, sicurezze. Spesso ci si
perde.

Noi
forse abbiamo trovato un filo e vi doneremo una parte del nostro
filò così
che possiate seguirci fino alla fine senza
smarrirvi nel labirinto.

A
partire dai miti, le storie divine che fanno risuonare ancora la loro
magia dentro di noi, percorreremo
alcune vie di questo labirinto affrontando
vari temi e le loro mille sfaccettature.

 

Quella
che vedrete sarà l’ interpretazione della vita di ognuno di
noi, una
serie di suggestioni che vi faranno riflettere sulla nostra
quotidianità.

Nell’
adolescenza l’aspettativa è imperante, il desiderio di conoscenza altrettanto.

Nella
nostra adolescenza il passaggio è difficoltoso: talvolta fiume
straripante, talvolta meandro nascosto.
Con
l’ augurio di trasmetterti tante emozioni ti
lancio il filo: non spezzarlo mai!

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 giugno 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.