Grande attesa per il Vallemaggia Magic Blues

La rassegna ticinese di musica nera partrà martedì 27 giugno, con un calendario ricchissimo

Ai blocchi di partenza il Vallemaggia Magic Blues. La rassegna musicale, che quest’anno festeggia il quinto compleanno, prenderà infatti il via martedì 27 giugno. Anche quest’anno si ripete l’apprezzata idea dei concerti in grotti e ristoranti al martedì, mentre il mercoledì e giovedì ci si sposterà nelle suggestive piazze dei villaggi valmaggesi. Il festival si è fatto conoscere in questi anni per l’offerta di un ambiente famigliare che si integra ad un programma musicale di alta qualità.

Ma quest’anno c’è anche una grande novità, l’offerta speciale Backstage: su prenotazione, è possibile infatti trascorrere una serata gastronomica e musicale “dietro le quinte”. Per informazioni e riservazioni rivolgersi a Vallemaggia Turismo allo 091 753 18 85. 

Passiamo subito all’aspetto più interessante, i concerti. La quinta edizione sarà caratterizzata dall’esibizione di molti figli d’arte, fra i quali Big Bill Morganfield e Ronnie Baker Broooks. Alcuni di loro sono per la prima volta in Ticino. Nutrita anche la presenta di musicisti italiani. Attesa, in particolare, la serata con Fabio Treves a Cavergno.

Il primo appuntamento è a Coglio, all’Eco Hotel Cristallina, che accoglierà gli Oracle King, un gruppo composto da musicisti emiliani. L’inizio sulle piazze è previsto a Moghegno e sarà tutto al femminile. Infatti, si esibiranno Sydney Ellis (mercoledì 28 giugno) e Toni Lynn Washington (giovedì 29 giugno). Queste due artiste hanno molte cose in comune: possiedono una voce eccezionale, sono accompagnate sempre dallo stesso gruppo e sono tornate con successo sulla scena, dopo aver interrotto la loro carriera per un lungo periodo.

Sydney Ellis è cresciuta a Cleveland. La sua voce ha il timbro caratteristico e inconfondibile del Blues e Soul, influenzato dalla sue origini afroamericane. È accompagnata dalla band The Midnight Preachers. Toni Lynn Washington è nata a Boston per poi trasferirsi a New Orleans. Con la sua voce è in grado di creare atmosfere magiche e uniche, grazie anche ai musicisti che l’accompagnano e che sono anche autori e arrangiatori dei suoi brani musicali. Ad aprire i concerti saranno due gruppi italiani: la Foradacapu Blues Band di Lecce e i Thunderstruck di Vercelli.

Il 4 luglio saranno protagonisti, al ristorante Turisti di Bignasco, Dr. Faust e i Coffehouse Brothers. Mercoledì 5, invece, ci si sposta nella piazza di Cavergno, con Ronnie Jones e i Soul Syndicate. Il loro concerto sarà aperto da Francesco Vinci e la Bootleg Band. Giovedì si rimane sempre a Cavergno, per l’atteso concerto di Fabio Treves anticipato da Guitar Ray e i Blues Gamblers.

Il 7 luglio, alla piazzetta di Brontallo, i Gnola Blues Band, mentre l’11 al grotto Mai Morire i Bat Battiston. Il 12 e 13 luglio il blues si sposta nella piazza di Maggia, prima per Jimmy D. Lane e i Blue Earth e poi per Sax Gordon con la sua band. Venerdì 14 il campeggio Piccolo Paradiso ospiterà i Blues Crackers, introdotti da Angelo Leadbelly Rossi.

Martedì 18 alla piazzetta di Prato Sornico le note dei Soliti Ignoti, mentre poi sarà la volta della piazza di Cevio. Lì saranno protagonisti Nick Moss e i Flip Tops (19 luglio) e Eugene "Hideway" Bridges (20 luglio).

Successivamente la musica si sposta alla piazzetta di Bosco Gurin con Ptah Gurin (25 luglio). Chiusura in bellezza ad Avegno, con Big Bill Morganfield (26 luglio) e Ronnie Baker Brooks (27 luglio).

Tutte le serate iniziano alle 21e30, quelle al grotto sono ad ingresso libero, mentre in piazza si paga un ingresso di 10 franchi (15 il 29 giugno, 12, 19, 26, 27 luglio). I ragazzi sotto i 14 anni entrano gratis, per altre informazioni consultate MagicBlues.ch.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 giugno 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore