Grande festa per San Luigi

Una settimana di appuntamenti per celebrare il patrono. Gran finale con gli sbandieratori di Asti

Sono trascorsi 50 anni esatti dalla consacrazione della chiesa titolata a San Luigi, e la comunità di Premezzo basso si prepara a celebrare l’evento con una serie di appuntamenti che, nel quadro della festa patronale, caratterizzeranno l’intera prossima settimana. 

Lunedì 19 giugno alle 21, primo appuntamento con un incontro culturale dedicato alle vetrate della chiesa di san Luigi.
Mercoledì 21 giugno, giorno del Patrono, dalle 20.30 si svolgerà la processione con la statua di san Luigi. La partenza avverrà da via 11 febbraio, poi il corteo percorrerà via Rosselli, via Morazzone, via Leonardo da Vinci, via Crocetta, via 24 Maggio e via De Gasperi sino all’arrivo in parrocchiale; la processione sarˆ accompagnata dalla banda. Alle ore 21 don Sergio Zamberletti presiederà la santa Messa solenne.

Venerdì 23 spazio al teatro: alle 21 è in programma un “recital” all’Auditorium delle scuole secondarie di Cavaria con Premezzo. Titolo della “pièce”:  “E allora, Luigi!”.
Gran finale nel week end: sabato 24 cena (ore 19), tombolata (ore 20.30), musica con “Panico e Mayra” e ballo con animazione (21.30).
Domenica 25 alle 11.15, santa Messa solenne presieduta da don Guido Villa; alle 12.30 il pranzo seguito dai giochi (15) e dallo spettacolo degli “Sbandieratori di Asti” (18) che, partendo dalla chiesa, si esibiranno lungo via Crocetta, via 24 Maggio e via De Gasperi. Alla sera dalle 19 la cena; alle 21 gran finale degli “Sbandieratori di Asti” (in caso di maltempo lo spettacolo verrà spostato alla palestra comunale di Cavaria con Premezzo) e alle 22 estrazione della lotteria.
L’evento è patrocinato tra gli altri dall’Amministrazione comunale, dalla Pro loco e dalla Pro-Civ di Cavaria con Premezzo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 giugno 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.