“Grande Mago”: Bargnani prima scelta Nba

Il giovane italiano giocherà nei Toronto Raptors: mai un europeo così in alto

Il "mago" ha compiuto il suo incantesimo: Andrea Bargnani (foto: www.simoneraso.com), 21enne ala forte delle Benetton Treviso è stato incoronato nella notte tra mercoledì e giovedì nuova star della pallacanestro mondiale.

A New York, dove si teneva il "Draft", ovvero la scelta da parte delle squadre Nba dei giovani più promettenti, l’azzurro è stato chiamato per primo. Un onore incredibile: mai un giocatore europeo aveva ottenuto un tale risultato. Prima di Bargnani erano stati molto pochi gli stranieri al numero 1: tra essi ricordiamo che nel 1983 toccò al nigeriano Hakeem "the dream" Olajuwon, mentre nel 2002 fu la volta del cinese Yao Ming. Quest’ultimo fu l’unico non americano formatosi in patria e non nei college e nelle università statunitensi.

Bargnani giocherà così nel prossimo campionato Nba con la maglia dei Toronto Raptors, nel cui staff tecnico figurerà anche l’ex g.m. di Treviso Maurizio Gherardini. La squadra canadese tra l’altro è diretta da Bryan Colangelo, figlio di quel Jerry che vanta una lunga e fruttuosa amicizia con l’ex proprietario della Pallacanestro Varese, Toto Bulgheroni.
Prima di Bargnani sono stati due gli italiani che hanno giocato in Nba, entrambe nella stagione ’95/’96: Vincenzo Esposito (anch’egli ai Raptors) e Stefano Rusconi (ai Suns). Il pivot varesino è stato l’ultimo azzurro scelto (Phoenix, numero 52) nel draft fino alla chiamata del "mago" trevigiano.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 giugno 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.