In Lombardia non ci sono doppi stipendi

Lo specifica una nota del Consiglio regionale

Riceviamo e pubblichiamo

In questi giorni i quotidiani parlano spesso dei consiglieri regionali recentemente eletti nel parlamento nazionale, asserendo che essi percepiscono la doppia indennità (di consigliere regionale e parlamentare)

Con riferimento alla Lombardia, la legge regionale 23 luglio 1996, n. 17, modificata nel 2001, prevede che al consigliere regionale che sia proclamato membro di una delle due Camere o del Parlamento europeo e che fruisca del trattamento economico connesso alla carica di parlamentare nazionale o europeo, non spetta il trattamento indennitario riferito alla carica di consigliere regionale (indennità di funzione; diaria a titolo di rimborso spese; rimborso spese di trasporto; indennità e rimborso spese di missione)  dalla data di proclamazione in altra assemblea sino alla eventuale opzione per la carica regionale.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 giugno 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore