Insubria: taglio del nastro alla facoltà di economia

Inaugurata nella "Giornata del laureato" la nuova sede di via Monte Generoso. Dionigi: «Sorgerà qui il campus del futuro»

Il viavai degli studenti in via Monte Generoso è iniziato già da alcuni mesi ma per l’inaugurazione ufficiale della nuova sede della facoltà di economia si è dovuta attendere un’occasione speciale. Come, la "Giornata del laureato" che ha visto nel pomeriggio di oggi, il taglio del nastro all’edificio di Bizzozzero che dallo scorso settembre ospita i laureandi e i docenti dell’ateneo varesino.

Galleria fotografica

Insubria: taglio del nastro alla facoltà di economia 4 di 9

«È un momento importante per questa facoltà che è da sempre  impegnata in un dialogo costruttivo con il territorio – ha commentato Renzo Dionigi, rettore dell’ateneo – e proprio il legame con il territorio, il dinamismo e l’apertura internazionale che la caratterizzano costituiranno l’anima del Campus che qui vi sorgerà. Questa struttura infatti, che solo provvisoriamente accoglie la facoltà di economia, è una delle prime del polo didattico-scientifico d’eccellenza che vogliamo realizzare. Per portare a termine questo progetto abbiamo però bisogno dell’aiuto delle autorità locali e auspichiamo una colaborazione con la nuova amministrazione comunale per meglio rispondere alle esigenze di sviluppo di quest’area».

Un messaggio che è giunto immediatamente ai destinatari: tra gli ospiti della giornata, accanto al rettore e alla preside della facoltà di economia Rossella Locatelli, non mancavano infatti le autorità locali tra cui il nuovo sindaco di Varese Attilio Fontana, il prefetto Roberto Aragno e il questore Giovanni Selmin oltre ad alcuni protagonisti della realtà economica varesina come Angelo Belloli e Mauro Temperelli, presidente e segretario generale della Camera di commercio e Cesare Lorenzini, presidente della Confesercenti.

Ma i veri protagonisti dell’evento sono stati i 105 brillanti laureati che la facoltà ha festeggiato e premiato con un simbolico attestato e una spilletta dell’ateneo. Tra loro sono trentotto quelli che hanno conseguito la laurea con 110 e lode, diciotto i laureati con 110e quarantanove i laureati in corso con voto maggiore di 100. Durante la cerimonia sono state inoltre consegnate le borse di studio conferite dalla Camera di Commercio di Varese, dall’Associazione Famiglia Legnanese e dalla Fondazione Tanzi per motivi di merito o come premio alla tesi di laurea.

Uno spazio dell’evento è andato inoltre alle realtà economiche che hanno dimostrato una significativa disponibilità nei confronti della facoltà per quanto riguarda i progetti di stage in azienda. Sono stati premiati per questo Edaco (Gruppo sev- La Prealpina), la Banca di credito coperativo di Busto Garolfo e Buguggiate e la Bticino. L’ultimo riconoscimento è andato invece ai docenti più amati dagli studenti: Enrica Pavione, Giorgio Grasso, Raffaello Seri, Patrizia Gazzola, Giovanna Gavana e Alberto Onetti.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 giugno 2006
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Insubria: taglio del nastro alla facoltà di economia 4 di 9

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.