Islamici, ancora preghiera in piazza. Sabato presidio alla Prefettura

Si dimette il portavoce della comunità islamica Rachdi: «Troppe pressioni in questo periodo»

Continua il tira e molla della comunità islamica di Gallarate con il comune sulla questione moschea. Problema irrisolto che, come già avvenuto diverse altre volte, ha provocato la “protesta” simbolica con la preghiera islamica nella piazza della città, che si è svolta senza problami verso mezzogiorno. Domani, sabato 10 giugno, come confermato dalla legale Tatiana Ruperto, avverrà la manifestazione promessa da tempo. Niente blocchi stradali, però, solo un presidio in piazza Libertà a Varese sede della Prefettura. Il nulla osta da parte delle autorità è giunto proprio oggi. Sempre la Ruperto ha fatto sapere di aver scritto al ministro degli interni Amato e al suo vice Minniti per sottoporre loro la questione.
A margine della preghiera una notizia che riguarda da vicino la comunità islamica: Mohammed Rachdi, portavoce della comuinità islamica gallaratese ha deciso di dimettersi dall’incarico. “Troppe pressioni nell’ultimo periodo” ha detto per giustificare la sua scelta.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 giugno 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore