La banda di Morazzone compie 35 anni

Festeggiamenti a partire da venerdì 30 fino a domenica con sfilata e iniziativa con le bande musicali di Tradate, Castiglione e Castronno

35 anni per la banda di Morazzone. Per festeggiare l’avvenimento, la prossima domenica 2 giugno si svolgerà un grande concerto a cui prenderanno parte altre 3 bande musicali: quella di Tradate, quella di Castronno e quella di Castiglione Olona. La manifestazione è patrocinata dall’Anbina, dalla Regione Lombardia, dalla Provincia di Varese, dal comune di Morazzone e della Fodazione comunitaria del varesotto..

Ma i festeggiamenti prendono il via già venerdi 30, quando, presso il cortile dell’Opera Pia, alle ore 21, si esibirà la Brass Band Mama Digdown’s di Madison Wisconsin (stati Uniti). Un’occasione da non perdere per ascoltare della buona musica, che gli amici della banda di Morazzone hanno colto a volo dal festival Jazz di Ascona.

Il clou della manifestazione sarà domenica, quando alle ore 16 prenderanno il via i festeggiamenti. Prima una sfilata delle quattro bande lungo le vie del paese, poi un primo momento di raduno davanti alla chiesa parrocchiale dove verrà eseguito il brano “Morazzone” del maestro professor Pierfranco Brambilla Pisoni e diretto dal maestro Stefano Zanrosso, e dove verrà eseguito un concerto di campane ad opera dei campanari di Morazzone. A seguire, la festa si sposta in oratorio dove le quattro formazioni bandistiche si esibiranno singolarmente.

Aral Cracco, presidente della banda Mam dei ragazzi di Morazzone ci ha spiegato il nome, piuttosto particolare della formazione. “Innanzitutto Mam è l’acronimo di Magnani Adolfo Morazzone, appassionato di musica che, assieme al maestro Brambilla, insegnante di musica della scuola morazzonese, ha dato il via, nel 1971, per la precisione, il 10 marzo, alla nostra banda.” Magnani è stato il primo presidente, cui è seguita la moglie,la signora Piera Sciorini, e poi, nel 2002, è toccato all’attuale presidente, Aral Cracco. “”Il 35°, per noi, è una tappa importante: è il frutto della nuova generazione della banda, che si è data molto da fare e che raggiunge questo grande traguardo per il consiglio direttivo.”

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 giugno 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore