La minoranza invoca chiarezza su Malpensa Express e stazione di Lonate-Ferno

Presentata una mozione, votata all'unanimità, che invita la Giunta ad aprire un tavolo di confronto con Regione e Ferrovie nord

Definire la realizzazione di un servizio navetta tra Malpensa ed il sud della provincia di Varese, risolvendo anche l’annosa questione della stazione di Lonate-Ferno. E’ la richiesta che il Consiglio provinciale ha avanzato ieri alla Giunta, invitandola ad aprire un tavolo di trattative con la Regione, le Ferrovie Nord e gli enti locali interessati.

La mozione, votata all’unanimità, è stata prentata dalle minoranze e richiama una precedente mozione presentata nell’ottobre del 2003, che chiedeva “la realizzazione di un servizio navetta tra Malpensa e Saronno con fermate intermedie a Lonate-Ferno, Busto Arsizio e Rescaldina, al fine di fornire un servizio alle popolazioni attraversate dal Malpensa Express e di alleggerire con il trasporto pubblico una viabilità locale che, in alcune ore di punta, assume aspetti di congestione ed inquinamento insopportabili”. Particolare attenzione, sia allora che oggi, viene riservata alla stazione di Lonate-Ferno, formalmente inaugurata nel 1999 ma tuttora chiusa al pubblico. Ora che i problemi che ne impediscono l’apertura sembrano essere in via di risoluzione, il Consiglio provinciale chiede che i gestori della stazione effettuino un sopralluogo presso la stazione per verificare l’effettiva funzionalità della struttura e predisporre i progetti di esecuzione di quelle opere indispensabili al corretto funzionamento di una stazione, come ad esempio i parcheggi.
Secondo quanto dichiarato dal capogruppo di Rifondazione comunista Giampaolo Livetti, il consigliere che ha presentato la mozione in Consiglio, la realizzazione di una tratta varesina del Malpensa Express servirebbe un bacino d’utenza superiore ai 40mila abitanti.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 giugno 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.