Luvonrock: i “Mescalina” sono i primi finalisti

Apprezzata la prima serata del festival musicale di Luvinate. Questa sera il secondo round

Una serata estiva, una birra fra amici e buona musica sono stati gli ingredienti che hanno decretato il successo del primo appuntamento con "Luvonrock", il concorso per band emergenti.
Gremito il Parco del Sorriso di Luvinate per ascoltare i primi quattro gruppi che si sono sfidati per aggiudicarsi il posto in finale.

La presentazione di questa terza edizione non è stata lasciata all’improvvisazione. Ad accogliere le band e gli spettatori c’era Andrea Chiodi che ha messo a disposizione le sue qualità di attore per vivacizzare il clima del festival.
A rompere il ghiaccio sono stati gli "Zoiberg" con un repertorio di cover molto rock puntando, per esempio, sui Red Hot Chili Peppers e i Radiohead. I "7imo Senso" hanno alternato successi stranieri con altri italiani e più cantabili: Anouk, Guns’n’Roses, ma anche Vasco, Ligabue e Piero Pelù. Coinvolgenti i "Mescalina" (nella foto), che si sono buttati sullo stile Green Day, mentre a chiudere sono stati i "Vertigine".
Verso mezzanotte la giuria ha espresso il proprio voto, affiancato da quello "popolare": a tutti i presenti è stato infatto consentito di segnalare la propria preferenza. Pubblico e giurati hanno così consegnato la possibilità di tornare a settembre ai Mescalina che, solo al termine del secondo appuntamento, che avrà luogo questa sera, 16 giugno, sapranno con chi avranno a che fare.
Con un appellativo tratto dal film "Delirio e paura a Las Vegas", la band nasce nel 2001 mettendo insieme la passione per la musica e la voglia di emergere.

"E- toys", "Erreci", "Shiver" e "The Almost" saranno le band impegnate sul palco nella seconda serata. I vincitori avranno la possibilità di duellare con i Mescalina il prossimo primo settembre per aggiudicarsi il primo premio, ovvero l’occasione di registrare un disco nello studio "Green Sound" di Castellanza.
Luvonrock è una festa all’aperto e in "tenuta estiva" che crea il clima frizzante e coinvolgente per iniziare al meglio la calda stagione nel verde Varesotto.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 giugno 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore