“Materiali del sacro”, la cultura della Valcuvia piace

Gran pienone per il il secondo appuntamento della rassegna Valcuviana il pubblico premia la qualita’ e l’originalita’ dell’iniziativa

Oltre 150 le persone che ieri sera, nella chiesa parrocchiale di Orino, hanno assistito al concerto per organo e tromba eseguito dai Maestri Antonio Frigé e Mauro Bernasconi e che ha rappresentato il secondo appuntamento del ciclo 2006 “Materiali del Sacro, musica e teatro”.

Pubblico numeroso e attento, chiesa gremita di appassionati e “profani” che hanno avuto la possibilità di ascoltare un programma ricco e raffinato, impreziosito dall’accostamento di due strumenti molto particolari quali la tromba naturale (versione seicentesca dello strumento che tutti conosciamo) e l’organo, attraverso un percorso che ha toccato, solo per citare i più conosciuti, le note di Purcell, Vivaldi e Haendel.

Di altissimo profilo gli esecutori, due fiori all’occhiello del panorama musicale italiano in ambito internazionale, che, accogliendo l’invito rivolto dagli organizzatori del ciclo musicale, hanno  portato nel cuore della Valcuvia il loro grande talento.

Un concerto, quello di ieri sera, che segue di pochi giorni l’esecuzione per clavicembalo e violino di Lorenzo Ghielmi e Isabella Bison tenutosi a Brenta il 1 di giugno e cui seguiranno presto altri due importanti appuntamenti: domenica 11 giugno, presso la chiesa del Convento di Azzio, sarà possibile assistere alla performance di un gruppo vocale di fama mondiale, il “Rilke Ensemble” proveniente dalla Svezia mentre venerdì 16 giugno, sempre ad Azzio, sarà di scena Antonio Zanoletti in “Charles, uomo di Dio” con la regia di Fabio Battistini.

Quattro appuntamenti che formano il secondo ciclo, dopo l’edizione dello scorso anno, dei “Materiali del sacro, musica e teatro”, un’iniziativa nata in occasione delle celebrazioni tenutesi per i quattrocento anni del Sacro Monte di Varese e resa possibile, lo scorso anno come ora, grazie alla sensibilità e al contributo della Provincia di Varese, della Comunità Montana della Valcuvia, dei Comuni di Orino e Azzio e della Elmec che hanno saputo comprendere e sostenere il valore di una rassegna non comune e di grande qualità cui il pubblico ha dimostrato di dedicare una particolare attenzione e accoglienza.
Per ulteriori approfondimenti è possibile consultare il sito www.materialidelsacro.info

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 giugno 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.