Meeting 2006: diversamente abili nel fare buon sport

Anche quest'anno Cairate ha ospitato il meeting di atletica leggera per portatori d'handicap. Tanto divertimento e gare valide per il Grand Prix Lombardia

Una giornata di buona atletica, di sana competizione e di semplice divertimento. Come sempre il meeting cairatese di atletica leggera per disabili ha potuto insegnare molto, a tutti, sui valori più belli dello sport. L’edizione 2006 che si è svolta proprio oggi, domenica 4 giugno, è stata anche una delle più riuscite.

Sarà per il livello di alcuni atleti, di una bravura realmente affascinante. Ma anche per il valore della storia di questo evento, giunto alla decima edizione, che dal ’93 a oggi si è riscoperto sempre più come momento di ritrovo per tutti i club sportivi dedicati ai diversamente abili del nord Italia. Oggi la presenza è stata ancora più forte, con più di 150 atleti ed una decina di società (in particolare da Varese, Milano, Novara e Genova).

Il meeting si è suddiviso in due parti. La prima, durante un mattino felicemente soleggiato, è stata quella delle gare. Il campo sportivo ha ospitato in poche ore diverse discipline (disco in carrozzina, disco in piedi, peso in carrozzina, peso in piedi, vortex, 60, 100, 200, 400, 800 metri, salto in lungo da fermo e salto in lungo con rincorsa), per tre diverse categorie (HF, DirA e DirP).

Per quanto più che un torneo quello di Cairate rimanga un meeting, le prove di questo appuntamento erano importanti, perché valide come quarta e ultima prova del Grand Prix di Lombardia. Questa competizione è particolarmente interessante, essendo in grado di mettere a confronto categorie e disabilità differenti. Tra i risultati eccellenti da segnalare quello di Barbara Medina (ASH Novara) nei 100 metri, che con 16,78 secondi ha migliorato di 5 secondi il record italiano femminile DirA, che era già suo.

Alla fine della mattinata di gare, un momento di condivisione e divertimento per tutti gli atleti, con animazione ed uno spirito di amicizia sportiva decisamente ammirabile. Successivamente il consigliere e segretario del Comitato Italiano Paralimpico Lombardia Daniela Colonna ha consegnato, insieme all’organizzatore Bruno Frigeri, un premio a tutti i partecipanti e i riconoscimenti più importanti. Tra questi quello al gruppo sportivo Sempione 82, che con 33 atleti è stato quello con la maggiore presenza all’evento. Poi quello alla già citata Barbara Medina e quelli all’atleta più giovane (Debora Orsi, classe ’92) e ad una ragazza alla sua prima attività sportiva agonistica (Elisa Di Marco).

Visto il successo l’appuntamento del 2007 è quasi scontato, mentre la vera speranza è quella di accrescere ulteriormente il valore agonistico (dando per scontato quello sociale) di questo evento.

Galleria fotografica

Meeting atletica leggera disabili 2006 4 di 12
di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 giugno 2006
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Meeting atletica leggera disabili 2006 4 di 12

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore