Navigli isola pedonale fino a settembre

Da mercoledì 28 giugno a domenica 10 settembre, la zona dei Navigli sarà chiusa al traffico dei non residenti dalle ore 20 alle 2 del mattino

Dopo l’incontro del Sindaco Letizia Moratti con i rappresentanti di commercianti, associazioni, cittadini, Amsa, Polizia municipale e Questura, parte l’isola pedonale serale sui Navigli. Sarà l’isola di tutti, compatibile con le esigenze di chi rimane a Milano durante l’estate, ma anche con il diritto dei residenti al riposo notturno e alla pulizia, grazie al codice di autoregolamentazione adottato da commercianti e associazioni.

Da mercoledì 28 giugno a domenica 10 settembre, la zona dei Navigli sarà chiusa al traffico dei non residenti dalle ore 20 alle 2 del mattino. La pedonalizzazione dell’area consentirà lo svolgimento all’esterno dei locali della manifestazione culturale, turistica e aggregativa “Estate Navigli 2006”, promossa da tre associazioni: associazione Navigli Domani, associazione culturale La Chiusa, associazione culturale Naviglio Pavese.

“Le nuove modalità con cui si realizza l’isola pedonale serale – spiega l’assessore alla Mobilità, Trasporti e Ambiente, Edoardo Croci – vogliono conciliare la fruizione pubblica dell’area con le esigenze della tutela ambientale e della qualità della vita dei residenti, e si inquadrano in una logica di progressiva valorizzazione e riqualificazione dei Navigli”.

Ecco che cosa prevede la delibera frutto del lavoro congiunto tra il Sindaco e tre assessori: Edoardo Croci (Mobilità, Trasporti e Ambiente), Tiziana Maiolo (Attività produttive), Maurizio Cadeo (Arredo, Decoro urbano e Verde).

Il codice di comportamento. Per garantire i diritti dei residenti, commercianti e associazioni si sono autoregolamentati. Si impegneranno, cioè, ad osservare un decalogo di comportamento che riguarda, tra l’altro, gli orari, l’occupazione del suolo pubblico, lo sgombero di sedie e tavolini, il rumore. Queste le regole adottate:

 

1. Fine del servizio di somministrazione di cibi e bevande alle 2

2. Smontaggio di tavoli e sedie senza rumori molesti entro le 2.15

3. Stoccaggio delle bottiglie di vetro nei locali, anziché nelle parti comuni degli stabili (i vuoti dovranno essere gettati nelle ore diurne)

4. Divieto di vendere birra in bottiglia dopo la mezzanotte e somministrazione in bicchieri di plastica o di carta per l’asporto

5. Chiusura “soft” delle saracinesche senza provocare disturbo

6. Impegno a non diffondere musica all’esterno dei locali dopo la

mezzanotte (all’interno dei locali il volume della musica non dovrà comunque arrecare disturbo ai residenti)

7. Impegno a non occupare marciapiedi e carreggiata prima delle 20

8. Istituzione di un "servizio cortesia", che sia anche di dissuasione per i clienti troppo vivaci. Dopo le 2, il servizio inviterà allo sgombero della zona

Il presidio dell’isola pedonale sarà affidato a una decina di agenti della Polizia municipale, che organizzeranno gli sbarramenti stradali dalle ore 20 alle 2. Rimossi gli sbarramenti, la centrale operativa della Polizia municipale garantirà la presenza di alcune pattuglie per verificare l’effettiva cessazione di tutte le attività e assicurare, così, il riposo dei residenti. Oltre al rispetto degli orari e delle modalità di svolgimento della manifestazione, l’eventuale fenomeno del commercio ambulante abusivo sarà contrastato dalla presenza stabile della Polizia annonaria.

Nelle vie dell’isola pedonale (Alzaia Naviglio Grande, Alzaia Naviglio Pavese, Ripa di Porta Ticinese, Scoglio di Quarto, via Bettinelli, via Ascanio Sforza e via Lagrange), l’Amsa provvederà agli interventi di pulizia e lavaggio alle 2.30 del mattino, dal lunedì alla domenica.

Le vie chiuse al traffico. Ecco l’elenco delle strade pedonalizzate:

Alzaia Naviglio Grande (tratto tra via Corsico e via Casale)

via Casale

via Corsico

Ripa di Porta Ticinese (tra via Paoli e viale Gorizia)

Alzaia Naviglio Pavese (tra via Magolfa e via Borsi e tra le vie Borsi e Darwin)

via Emilio Gola (tra Alzaia Naviglio Pavese e via Pichi)

via Pavia

via Ascanio Sforza (tra via Pavia e via Conchetta)

via Ascanio Sforza (tra via Scoglio di Quarto e via Pavia)

via Scoglio di Quarto

via Lagrange

largo Manusardi

via Bettinelli

Dal divieto di transito sono esclusi i veicoli dei residenti, dei domiciliati e di coloro che dispongono in zona di un posto auto in proprietà, purché in possesso di apposito contrassegno rilasciato dalla Polizia municipale di zona Ticinese (viale Tibaldi 41- tel. 02/77270503) dalle 8.30 alle 18.30. Chi è già in possesso del permesso Ztl Navigli (sottoambito 19) non necessita di un nuovo contrassegno.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 giugno 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.