Oltre 30.000 litri per Viggiù, Daverio e Brebbia.

Anche domenica necessario l'intervento di autobotti, mentre continua l’assoluto divieto di utilizzare impianti di innaffiamento

Anche domenica i Vigili del Fuoco hanno lavorato per portare acqua potabile nelle aree più critiche della provincia. Oltre 30.000 litri sono serviti per i rifornimenti idrici di Viggiù, Daverio e Brebbia.

A Varese Aspem aggiorna, con un comunicato, sulla situazione nel capoluogo: «ASPEM comunica che in data odierna (domenica 18 giugno ndr) si registra la regolarità del servizio. Si chiede alla cittadinanza di continuare a contenere i consumi. Ciò consentirà di mantenere la regolarità del servizio a tutti i clienti. Si ribadisce l’assoluto divieto di utilizzare impianti di innaffiamento osservando le disposizioni dell’ordinanza di limitazione dell’uso di acqua potabile in vigore. I cittadini che dovessero avere carenza di fornitura sono invitati a contattare il numero di pronto intervento di ASPEM 0332.335035.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 giugno 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.