Onoreficenza rotaryana al Rotaract Club Varese Verbano

Il gruppo di giovani tra i 18 e i 30 anni è impegnato da anni nel sostegno di cause sociali e culturali sul territorio di Varese e Provincia

Lunedì sera scorso, 5 giugno, presso il Golf Club di Luvinate si è svolta la cerimonia di consegna dell’ onorificenza rotaryana Paul Harris Fellow al Rotaract Club Varese Verbano, club service di giovani tra i 18 e i 30 anni, impegnati ormai da anni nel sostegno di cause sociali e culturali sul territorio di Varese e Provincia.
L’Attestato di Apprezzamento è stato consegnato al Rotaract Club dal dottor Camillo Piazzaspessa del Rotary Club Pesaro, insieme al Rotary Club Sesto Calende-Angera-Lago Maggiore, in presenza di un altro storico Club Rotary della città, il Varese Verbano.
La motivazione di questo riconoscimento risiede nel costante impegno del Rotaract per la raccolta fondi da dedicare ai progetti Matching Grant della Rotary Foundation internazionale. Quello che verrà devoluto durante il 2006 verrà dedicato ad un importante progetto in Brasile, che prevede la realizzazione di un centro di recupero nutrizionale con lo scopo di contrastare situazioni di sottosviluppo e denutrizione nella zona Est della città di San Paolo.
E’ così che il Rotaract Club ha voluto apportare il proprio contributo per la raccolti fondi anche per quest’iniziativa, volta al sostegno e all’aiuto di bambini e giovani meno fortunati, nell’ottica della comprensione internazionale che è uno degli obiettivi più importanti dell’associazione Rotaract a livello mondiale.
Ma il Rotaract Club, presente nella città da più di venti anni, non perde mai di vista anche quelle cause ed iniziative proprie del territorio in cui viviamo. Nell’arco solo di quest’ultimo anno 2005/2006, si è intrapresa la campagna per la sicurezza stradale, volta alla sensibilizzazione dei giovani varesini al guidare in sicurezza e senza aver bevuto. I ragazzi si sono impegnati in pomeriggi di animazione presso la pediatria dell’ospedale del Ponte e la casa di riposo Bassani a Laveno Mombello. Ma un’attenzione particolare, viene sempre destinata alle Onlus che il Rotaract ormai da tempo segue e sostiene come Anffas, San Martino, Varese con Te e Varese per l’Oncologia, per la quale è in cantiere un grande evento presso il Castello di Somma Lombardo, sabato 17 giungo, che avrà la finalità sia di coinvolgere e lanciare messaggi di solidarietà ai giovani di Varese e Provincia, sia di raccogliere fondi per questa Onlus che tanto fa per la ricerca sui tumori e l’assistenza medica ai malati.
Il Rotaract ha dimostrato così che le giovani energie sono assolutamente necessarie per continuare ciò che si è costruito nel passato e costruisce speranza nel futuro.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 giugno 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.