Perquisito il Casinò, oggi interrogatorio per il sindaco

A soprpresa Roberto Salmoiraghi ha accettato di parlare con gli inquirenti

Oggi sarà nuovamente interrogato dal Gip Alberto Iannuzzi, a Potenza, il sindaco di Campione d’Italia, Roberto Salmoiraghi. La disponibilità di Salmoiraghi a farsi interrogare è una sorpresa, visto che lo scorso 20 giugno si era avvalso della facoltà di non rispondere.

Il sindaco è accusato di corruzione, insieme a Vittorio Emanuele di Savoia, Ugo Bonazza e Giuseppe Rizzani. Il gruppo di Vittorio Emanuele, in realtà prestanome dell’imprenditore messinese Rocco Migliardi, avrebbe dovuto assumere il ruolo di procacciatore di clienti  per il casinò di Campione, restituendo in cambio parte dell’importo pattuito. Oltre ai clienti, il gruppo avrebbe provveduto anche a portare al casinò delle prostitute dell’est. Accettando, Salmoiraghi avrebbe ottenuto denaro e titoli onorifici di casa Savoia.

Nel frattempo ieri la finanza comasca ha perquisito gli uffici del casinò, sequestrando alcuni documenti relativi a contratti di marketing, il cui ruolo nelle indagini non è stato ancora chiarito.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 giugno 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.