Piede sull’acceleratore, è tempo di Rally

Domenica va in scena l'atteso "Laghi". Ogliari guida la pattuglia varesina sulle strade delle 9 prove speciali

Sarà un weekend da non perdere il prossimo, per tutti gli appassionati di motori e non solo.
Si disputerà infatti il “15° Rally dei Laghi”, gara valevole per la Coppa Italia di seconda zona. Passata da fine aprile a inizio giugno, la gara, organizzata dalla A.S. Laghi-Varese Corse, si snocciolerà su un tracciato che prevede 9 prove speciali per un totale di 78 chilometri di tratti cronometrati.

La disputa si terrà sulle strade che hanno reso celebre l’automobilismo varesino: Cuvignone (1 passaggio), S.Michele (2), Valganna (3) e Sette Termini (3).
Nonostante un calendario che per l’effetto "sandwich" ha sistemato la gara varesina tra il Coppa Valtellina ed il Valli Ossolane, si è riusciti a raggiungere un buon numero di iscrizioni con piloti di varie classi pronti a sfidarsi per la vittoria assoluta.
Tra i partenti infatti, di rilievo la presenza di Giacomo Ogliari (foto: Genuardi) che torna a disputare il rally che ha già vinto 5 volte; l’ultima volta, nel 2002, fu l’ultimo trionfo di un varesino. Da allora, successi per il pavese Musti, l’aostano Chentre (foto in alto) e il comasco Roncoroni. Per Ogliari ci sarà una Mitsubishi Lancer Evo IX e un navigatore tutto nuovo: Massimo Sassi.
Ma Ogliari non è l’unico pilota locale che punta al successo; infatti, promette fuoco e fiamme la consolidata coppia Filippo Pensotti e Gabriele Falzone (foto a destra) che cercheranno la vittoria con una Citroen C2 S1600. I due contano di ripetere le buone prestazioni degli anni precedenti ma lasciando da parte la sfortuna. In classe A7 partiranno invece altri equipaggi che si son già distinti per le loro doti velocistiche: in primis Diocleziano Toia con Denis Tosetto, poi Matteo Bosetti e Gian Maria Boldetti e Luca Potente con Paolo Gogni. Possibili protagonisti anche Vanni Maran, David Bizzozero e Beppe Freguglia.
Pattuglia agguerrita anche in N3 dove il vincitore della scorsa edizione, Gaetano Mazzetti (insieme alla figlia Silvia) dovrà vedersela con i forti Calabrini-Verdelli, Re-Rossi, Saredi-Vaglio e Ripoli-Solari.

La gara, che prenderà il via domenica mattina dalla Schiranna, avrà come base logistica Villa Recalcati, sede della Provincia e come punto di snodo, per riordini ed assistenze, Luino.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 giugno 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.