Posa della prima pietra per la Cooperativa Lavoro e Solidarietà

La cerimonia in programm sabato 10 Giugno alle ore 17.00 al terreno di Via Don Volpi

Per la Cooperativa Lavoro e Solidarietà arrivato pertanto il momento di posare la prima pietra: la cerimonia della posa della prima pietra è programmata per sabato 10 Giugno alle ore 17.00 al terreno di Via Don Volpi messo a disposizione dall’Amministrazione comunale.
La Cooperativa Lavoro e Solidarietà è una realtà presente a Saronno da oltre 20 anni ed opera sul territorio con la finalità di poter offrire strumenti di valorizzazione della dignità delle persone disabili psicofisiche.

Nel corso di questi anni ha trovato modo di ampliare sempre più le sue attività; oggi la CLS opera in tre diverse direzioni: la “CLS – lavoro”, dove in una vera fabbrica con impostazione industriale sono occupate circa 50 persone di cui quasi 40 disabili; la “ CLS – formazione e assistenza” che raccoglie quotidianamente oltre 20 disabili con problematiche psicofisiche importanti, che vengono aiutati da quattro educatori ad acquisire le minime capacità di autonomia personale; la “CLS – sportello disabili” come servizio ed informazione a tutto il mondo della disabilità.

Lo sviluppo della Cooperativa non si ferma però ai risultati raggiunti perché, al fine di dare una ulteriore risposta alle numerose esigenze di coinvolgimento di altre persone disabili, è in atto, sia pure ancora nella fase preliminare, la realizzazione di una nuova Fabbrica della Solidarietà che possa aumentare il numero di nuovi posti di lavoro per disabili.

Ma la particolarità di questa nuova struttura è quella di prevedere, in un piano sovrastante la Fabbrica, la realizzazione di circa mq. 1.000 di “Casa di Accoglienza”, per offrire la possibilità di ospitare i disabili senza più famiglia o con la famiglia impossibilità ad accudirli.

Questo importante progetto è arrivato ormai nella fase esecutiva: gli elaborati tecnici sono pronti e le richieste di autorizzazione a cominciare i lavori stanno per essere presentate. È arrivato finalmente il momento di rendere reale il sogno cullato e preparato in questi ultimi due anni dal Comitato Promotore e dal Comitato Tecnico.

Già dalle ore 15.00 sarà possibile visitare l’attuale Fabbrica di Via Montoli per rendersi conto di come anche le persone disabili possano partecipare attivamente ad una attività produttiva industriale.

Seguirà poi, in attesa della cerimonia ufficiale, un simpatico intrattenimento con la presenza anche della Banda Cittadina.

Successivamente alla benedizione e alla posa della prima pietra, sarà organizzato un rinfresco per tutti nel cortile della Fabbrica, anche per promuovere un ulteriore momento di simpatia nei confronti di questa importante iniziativa.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 giugno 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.