Quattro millimetri di pioggia, la crisi idrica resta

I temporali di queste notti hanno rinfrescato l'aria e dato una mano al Lago Maggiore. Ma niente di più

Quattro millimetri. Solo quattro millimetri: è questo il quantitativo di pioggia caduto nel corso della notte. Troppo poco per risolvere la crisi idrica, ma sufficienti per rinfrescare l’aria .
E’ andata meglio alla Svizzera Ticinese dove da ieri sera a questa mattina sono caduti 30 millimetri di pioggia.
«Chi ha ottenuto qualche beneficio da quest’acquazzone estivo è il Lago Maggiore – spiegano dal Centro Geofisico Prealpino – Non aumenterà il livello dell’acqua, ma se non altro fermerà l’abbassamento.
La situazione idrica è migliore per le zone della Bassa Valtellina dove sono caduti all’incirca 10 millimetri di pioggia, ma da noi si registrano situazione molto diverse da un paese all’altro: a Pino Lago Maggiore questa notte è sceso soltanto 1 millimetro di pioggia. Davvero pochissima».
«Le previsioni – fanno sapere ancora dal Centro Geofisico – annunciano temporali ancora nel pomeriggio e poi di nuovo sole, ma temperature in lieve discesa con massime che non supereranno i 33/34 gradi».
Saranno giornate più vivibili, ma i rubinetti dovranno restare rigorosamente sotto controllo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 giugno 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.