Referendum: informarsi per capire di più

Mercoledì 14 giugno alle 21 presso la Sala Consiliare l’ assessorato alla Cultura organizza una serata informativa sul referendum costituzionale del 25 e 26 giugno

Mercoledì 14 giugno alle 21 presso la Sala Consiliare di Casorate Sempione l’ Assessorato alla Cultura di Casorate organizza una serata informativa sul referendum costituzionale del 25 e 26 giugno. Durante la serata, presentata dal sindaco, Giuseppina Quadrio, e dall’assessore alla Cultura Rita Gaviraghi, interverranno tre avvocati: la dottoressa Francesca Bergamin, praticante avvocato, la dottoressa Laura Pirovano, avvocato, e il dottor Vincenzo Meleca, avvocato, giornalista e scrittore. Mediatore del dibattito sarà l’assessore al bilancio, dottor Alessandro De Felice, che introdurrà l’argomento. L’assessore Gaviraghi sottolinea: «La serata è puramente ed esclusivamente informativa. Non intendiamo presentare schieramenti: non è compito del Comune. Ogni cittadino vota in base alla propria coscienza e ai propri valori, ma è dovere del Comune fornire un’opportunità pubblica per informarsi ed è dovere del cittadino votare con cognizione di causa, dopo essersi informato. Anche per questo non abbiamo chiamato nessun esperto del Comitato “Salviamo la Costituzione”. I tre legali hanno orientamenti politici diversi tra loro e ho richiesto loro di essere il più possibile neutri nell’esposizione, in modo tale da lasciare al pubblico la possibilità di formarsi un’opinione senza essere influenzato. Lo scopo è informare, non suggerire cosa votare». L’argomento sarà diviso in una parte generale e tre blocchi tematici. I relatori illustreranno cosa vuol dire “Costituzione rigida”, che differenza c’è tra un referendum abrogativo e il referendum costituzionale e perchè la prima parte della Costituzione non è interessata dalle possibili modifiche. Seguiranno poi la presentazione delle proposte di modifiche agli organi legiferanti, le proposte di modifiche agli organi di Governo e infine l’illustrazione della "devolution", rapporti tra potere centrale e potere locale. A 10 giorni dal voto il comune quindi propone una serata informativa che non vuole essere schierata. Sì o no sono lasciati alla coscienza del singolo, anche se non sono mancate le polemiche da parte della Lega.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 giugno 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.