Rinnovata la convenzione Comune-APAR per la gestione del canile

L'associazione animalista premiata dal Comune per la buona gestione della struttura

Si segnala che tra gli ultimi provvedimenti adottati dal Commissario straordinario, Paolo Guglielman, vi è l’approvazione della convenzione tra Amministrazione comunale e APAR (Associazione Piccoli Animali Randagi) per la gestione del canile comunale di via Canale.

Il Commissario ha ritenuto opportuno rinnovare l’incarico (scaduto il 31 maggio) all’Associazione, che già si è occupata della gestione del canile negli ultimi sei anni, in considerazione del buon andamento della gestione stessa e del miglioramento dell’attività. Si ricorda infatti che l’Associazione ha costruito un ricovero per cani anziani in prossimità del canile e ha costituito una rete di collaborazione con scuole e strutture per disabili del territorio che prevedono lo svolgimento di attività socializzanti presso il canile stesso.

Per la gestione del canile e lo svolgimento delle attività previste dalla convenzione (valida dal 1 giugno 2006 fino al 31 maggio 2009), l’Amministrazione comunale verserà all’APAR un contributo annuale di 29.600 euro (0,90 Euro giornalieri per ogni cane custodito, oltre a 2.600 Euro per l’acquisto di materiale vario, come medagliette identificatici, piccoli arredi, stoviglie per cani).
Il provvedimento di affidamento della gestione all’APAR, che è un’associazione di volontariato regolarmente iscritta al Registro Generale Regionale del Volontariato, si basa sulla legge quadro sugli interventi e servizi sociali che stabilisce che gli enti locali riconoscano il ruolo delle associazioni di volontariato che concorrono alla programmazione e alla gestione dei servizi. Anche il decreto di indirizzo sui sistemi di affidamento dei servizi ai sensi della stessa legge stabilisce la possibilità per gli enti pubblici di costituire forme di collaborazione per la gestione dei servizi con le associazioni di volontariato mediante lo strumento della convenzione.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 giugno 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.