Rinvio a giudizio per tre sanitari

Omicidio colposo l'accusa per due infermieri e un medico dopo la morte di un paziente di Verbania. Iscritto nel registro degli indagati anche il responsabile del reparto

Il fatto risale a tre anni fa, quando un anziano di Verbania morì a seguito di una caduta dal letto. Il sessantenne riportò una frattura grave alla testa e non si riprese più.

Per la vicenda sono state rinviate a giudizio due infermiere, il medico, allora specializzando, mentre, a sorpresa, il responsabile della chirurgia vascolare, invitato come testimone, è stato iscritto nel registro degli indagati dal giudice dell’udienza preliminare (GUP) di Varese Giuseppe Battarino.
Secondo l’accusa sostenuta dal pm Domenico Novara la vittima
 aveva bisogno di assistenza ma, sostiene la difesa, quell’ordine nel reparto di chirurgia vascolare non è mai arrivato. E è proprio per questo motivo che il gup ha disposto ulteriori accertamenti sull’organizzazione dell’attività di reparto.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 giugno 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.