Roma battuta, la Von in paradiso

Le ragazze di Manuela Zanchi promosse nella massima serie della pallanuoto femminile. 12-6 il finale in vasca, poi via ai festeggiamenti

Prima della partita Manuela Zanchi lo aveva detto alle sue ragazze: «State tranquille, l’importante è che ci divertiamo». E si sono divertite Monica Zanchi, Elisa Di Palma, Emanuela Mineo, Silvia Bordiga, Elena Guelfi, Anna Rita Colacina, Carolina Bosco, Sara Giraldo, Aurora Brovelli, Naike Mendozza, Silvia Favoni e Silvia Motta, le splendide ragazze della Varese Olona Nuoto, neo promosse nella massima serie della pallanuoto nazionale guidate dall’ottima Manuela, da questa stagione allenatrice-giocatrice delle varesine. Insieme alle giovani Lo Noce, Passerini, Bosco, Peverelli e Baruffato hanno conquistato il sogno della serie A1. A farne le spese la Vis Nova Roma, sconfitta prima nella piscina del Foro Italico e oggi, domenica 11 giugno, in via Copelli con un netto e senza discussioni 12-6. La finale playoff è dunque delle varesine, che possono festeggiare l’A1.

Galleria fotografica

La Von in paradiso 4 di 12

Grande tifo sugli spalti, gremiti di tanti giovani vestiti di rosso, bianco e blu che hanno sostenuto le ragazze in vasca per tutti i 4 periodi. La Von ha dominato il match, contenendo bene lo strapotere fisico dell’ex setterosa Giusy Malato. In cattedra Manuela e Monica Zanchi, Carolina Bosco e Sara Giraldo, senza dubbio le migliori. Da segnalare la prestazione dell’estremo difensore varesino, protagonista di una partita senza macchie e  autrice di numerose prodezze.

Al termine della partita via ai festeggiamenti, con i tuffi in piscina del presidentissimo Fabio Fabiano, applaudito anche dal nuovo assessore ai Lavori Pubblici di Varese, Gladiseo Zagatto: «È l’unica squadra femminile in A1 della città, una soddisfazione enorme per me essere qui – ha detto Zagatto -. Farò in modo che la giunta saluti e ringrazi queste splendide ragazze, assicurando loro l’appoggio del Comune anche per la prossima stagione. L’impianto va migliorato, faremo del nostro meglio». Fradicio e felice dopo il tuffo in acqua il presidente della Von: «Le ragazze sono state splendide, non posso che confermarle tutte – ha detto Fabiano -. Non era in programma la promozione, abbiamo fatto tutto con le nostre forze, puntando sulle giovani. Per l’anno prossimo spero nell’aiuto di qualcun altro, sperando che il Comune ci lasci l’uso della piscina. La Zanchi è stata splendida: ha sposato la nostra causa ed ha avuto ragione. Ripartiamo da lei e dal pubblico, veramente splendido, visto oggi».

Ed eccola l’olimpionica Manuela, allenatrice-giocatrice autentica artefice della cavalcata vincente della Von: «Ho vinto due volte: la scommessa con me stessa che mi ha portato qui a lottare con questo gruppo splendido e come allenatrice. Le ragazze sono state semplicemente fantastiche, non posso che gioire con loro – spiega felicissima la Zanchi -. Siamo pronte a fare il salto di qualità in A1: per la salvezza nella massima categoria ci vuole qualcosa in più, ma con le nostre giovani siamo tranquilli. Io ci sarò, sarei rimasta anche in A2, a maggior ragione voglio continuare questo sogno».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 giugno 2006
Leggi i commenti

Galleria fotografica

La Von in paradiso 4 di 12

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.