Sciopero dei treni: i disagi saranno limitati

Si inizia martedì alle 21, per 24 ore. Coinvolti solo alcuni gruppi sindacali, legati alla protesta anti-Vacma

Dalle ore 21 di oggi, martedì 20 giugno, le Rsu e spezzoni dell’Orsa hanno indetto uno sciopero del personale ferroviario di Trenitalia. Poichè i gruppi sindacali interessati sono gruppi minori, secondo l’azienda le ripercussioni sul servizio saranno limitate.

In ogni caso prima di mettersi in viaggio si consiglia di verificare comunque la disponibilità del proprio treno, visitando la pagina dedicata o chiamando il numero verde 800892021.

Anche questo sciopero è legato al licenziamento del macchinista Dante de Angelis, che si era rifiutato di azionare il sistema Vacma, un’apparecchiatura di bordo nota anche come "uomo morto", che rileva la vigilanza dei macchinisti.

Questo sistema è da tempo criticato dai sindacati: per funzionare impone ai macchinisti di schiacciare un pedale o muovere una levetta posti nella cabina di guida ogni 55 secondi circa, quando viene emesso un suono particolare a cadenza in alcuni casi casuale. Ciò dovrebbe verificare l’attenzione assidua del macchinista, un fattore importante se consideriamo che l’errore umano è una delle maggiori cause di incidenti ferroviari.

La volontà di Trenitalia di ridurre il numero di macchinisti, e di vigilarli con questo sistema, ha portato ad un altro sciopero già lo scorso 5 aprile. In particolare questo blocco più recente, deriva dal rifiuto di Trenitalia di riassumere de Angelis come macchinista.

Al fine di sostenere lo stato economico della sua famiglia, l’azienda ha offerto all’impegato il reintegramento come usciere di una succursale, ma l’uomo pretende di ritornare al suo impiego precedente. In realtà restituire lo stesso posto al macchinista siginificherebbe ammettere, implicitamente, che il licenziamento è stato ingiusto, e quindi segnare un punto a favore della protesta anti-Vacma.

In ogni caso il blocco, che terminerà mercoledì 21 alle 21, riguarda esclusivamente una parte del personale ferroviario di Trenitalia, per gli altri mezzi di trasporto sarà tutto regolare.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 giugno 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore