Seconda serata del Bellinzona Piazza Blues 2006

I concerti in programma venerdì 23 giugno alle 21.00 con l’esibizione dell’one-man-ban Richard Johnston, T-Model e Philip Fankhauser. Finale affidato a Big George Brock

Prosegue, con qualche modifica alla scaletta, nonostante la concomitanza con il Mondiale di Calcio, l’avventura di Bellinzona Piazza Blues 2006 con la sua seconda serata nella storica sede di Piazza Governo a Bellinzona.

I concerti di venerdì 23 giugno inizieranno alle 21.00 con l’esibizione dell’one-man-ban Richard Johnston e a seguire la performance di T-Model Ford. 

Sul palco di Piazza Blues 2006 salirà poi il bluesman elvetico Philipp

Fankhauser che presenterà il suo recente lavoro “Watching From The Safe Side”. 
Il gran finale della serata sarà poi affidato dapprima a Big George Brock, cantante e armonicista tra i veterani della scena di Clarksdale alla sua prima esibizione su un palcoscenico europeo e a Diunna Greenleaf, principale rappresentante del blues texano che interpreta con straordinario carisma ed energia.
Anche venerdì sera gli intermezzi tra un concerto e l’altro saranno curati dal chitarrista Maurizio Catarin. La serata sarà inoltre caratterizzata da una performance dei componenti dell’ Agna (Associazione Genitori Non Affidatari) che eseguiranno un blues appositamente composto ed eseguito con l’accompagnamento musicale della Backstage blues band.

Questo il programma di Piazza Blues nella serata di venerdì 23 giugno

Inizio dei concerti: ore 21.00. Ingresso frs. 15.

 

RICHARD JOHNSTON

T-MODEL FORD

PHILIPP FANKHAUSER BAND

BIG GEORGE BROCK

DIUNNA GREENLEAF

A partire dalle 24.00 Afterhour al Grotto Pasinetti di Gorduno

con MARCO PANDOLFI & THE JACKNIVES

Informazioni dettagliate sul programma sul sito www.piazzablues.ch

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 giugno 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.