Settimana di prevenzione andrologica 2006

Nei giorni 19, 20 e 21 giugno effettuerà visite specialistiche andrologiche gratuite nell’unità operativa di Urologia dell’Azienda ospedaliera S. Antonio Abate di Gallarate

La Società italiana di Andrologia ha organizzato per il quinto anno consecutivo la campagna di prevenzione delle patologie andrologiche alla luce del notevole successo degli anni precedenti. Anche l’unità operativa di Urologia dell’Azienda ospedaliera S. Antonio Abate di Gallarate aderisce a tale iniziativa. Nei giorni 19, 20 e 21 giugno effettuerà visite specialistiche andrologiche gratuite. Per beneficiare di tale opportunità è necessario prenotarsi telefonando al numero 0331 751578 da lunedì prossimo. I posti disponibili saranno assegnati in ordine cronologico di prenotazione.

L’adesione all’iniziativa nazionale è uno tra i tanti eventi che l’Urologia di Gallarate, diretta da Alberto Roggia, mette in campo in tema di educazione alla salute e prevenzione. L’equipe gallaratese ha maturato una esperienza rilevante nel campo andrologico, esperienza che sarà messa a disposizione di chi vorrà sottoporsi spontaneamente, senza prescrizione del proprio medico di base, a valutazione clinica andrologica.

L’elaborazione dei dati ricavati dalle campagne di prevenzione svolte dal 2001 al 2005 ha evidenziato elementi clinici interessanti. Il 20 per cento delle patologie andrologiche di pazienti in età pediatrica è stato diagnosticato solo dopo i 14 anni, nel corso di visite svolte per motivazioni non prettamente urologiche, tipo visite per idoneità alla pratica di attività sportive.

Le visite svolte in età adulta invece hanno permesso di diagnosticare precocemente patologie metaboliche, cardiovascolari e anche malattie neoplastiche a carico dell’apparato genito-urinario come il tumore prostatico.

Nell’unità operativa di Urologia dell’Azienda ospedaliera di Gallarate è attiva una unità funzionale dedicata espressamente all’Andrologia dotata di quattro posti letti per la degenza e di due ambulatori per le visite e la diagnostica con apparecchiature scientifiche specifiche. Recentemente è stato acquistato anche un ecografo di ultima generazione per valutazioni, color power doppler, di patologie erettive peniene e testicolari.

L’attività chirurgica del reparto è all’avanguardia in campo andrologico sia nella sperimentazione scientifica sia nella tecnologia applicata. Da anni si eseguono interventi mediante l’impiego di tecniche di microchirurgia e l’impianto del nervo surale in pazienti sottoposti a prostatectomia radicale per tumore prostatico al fine di conservare la funzionalità sessuale.

L’attività chirurgica urologica svolta con una tecnica estremamente raffinata e precisa come quella laparoscopica permette di eseguire nei tumori prostatici la prostatectomia radicale conservando la potenza sessuale. L’utenza dell’unità operativa gallaratese proviene da diverse regioni d’Italia.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 giugno 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.