Sicurezza, controlli nei cantieri del tradatese

Su segnalazione del sindacato l’Asl ha verificato gravi violazioni delle norme sulla sicurezza in un cantiere di Abbiate Guazzone

A Tradate si sta costruendo tanto, molti i cantieri aperti, ma attenzione alla sicurezza per i lavoratori. L’avviso arriva direttamente dalla sezione provinciale della Cgil che, nei giorni scorsi, ha effettuato dei sopraluoghi nei tanti cantieri aperti della città per verificare la corretta applicazione delle norme antinfortunistiche.

Infatti, su sollecitazione del sindacato, l’Asl ha effettuato un sopralluogo nel cantiere di via Vita ad Abbiate Guazzone e subito sono stati presi provvedimenti per la messa in sicurezza del cantiere, in seguito alle evidenti violazioni riscontrate. «Si trattava di una semplice ristrutturazione – spiega Gian Marco Martignoni della segreteria provinciale della Cgil -, ma in maniera molto grave non sono state osservate le norme sulla sicurezza. Per questo abbiamo provveduto a fare subito un esposto all’Asl». Il sopralluogo è infatti arrivato pochi giorni dopo e l’impresa responsabile del cantiere sta provvedendo a mettere tutto in sicurezza.

Il sindacato sta quindi effettuando diversi controllo nel tradatese: «Si sta costruendo molto a Tradate e i cantieri aperti sono tanti – prosegue Martignoni -. Il nostro compito è quello di vigilare per la sicurezza dei lavoratori, ma non dobbiamo essere gli unici. Il cantiere di via Vita ad Abbiate è in pieno centro, eppure nessuno ha fatto caso alle evidenti violazioni delle norme di sicurezza. Questi controlli non devono solo essere del sindacato ma di tutte gli attori sociali coinvolti, come l’amministrazione comunale, attraverso i vigili urbani. È un dovere di tutti».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 giugno 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.