Speroni: “Uno schifo e i lombardi sono dei cagasotto”

L'europarlamentare a ruota libera attacca tutto e tutti. Si salva solo Varese

Speroni, fuori dalla grazia di Dio (gli si sentiva l’ira funesta nella voce): i risultati? "Fanno schifo. Il sì ha vinto a Varese e in Lombardia, almeno quello… ma i lombardi sono dei cagasotto, non prenderanno mai le armi, resteremo schiavi di Roma anche in futuro. Del resto, con tutti i terroni e le mangiatoie a ufo che ci sono in questo paese, c’era da aspettarselo. Il Nord che produce ha comunque dimostrato di volersi liberare, mentre il resto del paese lo vuole tenere schiavo e sfruttare". Di fronte all’obiezione che l’Emilia-Romagna ha votato a grande maggioranza per il no, Speroni non ha dubbi: "Non fa parte del Nord: ormai è assimilata ai romani".

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 giugno 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore