«Superare gli egoismi locali per affronatre la crisi»

Marco Colombo, esponente della Lega e consigliere di minoranza, invita a riflettere sugli errori del passato per risolvere il problema idrico

Perché alcuni comuni sono costretti a fare i conti con una pesante crisi idrica mentre altri, della stessa zona geografica, non hanno di questi problemi? E’ la domanda che si è posta Marco Colombo, consigliere di minoranza a Daverio, provando anche a dare qualche risposta.

«E’ evidente che siamo di fronte ad un problema trasversale, che riguarda più comuni e colpisce tutti, ricchi e poveri. Trovo curioso – continua Colombo – che i vari “opinion leader” di paese propongano proteste sensazionali a fianco della gente comune. Dov’erano questi signori quando per anni si è pensato solo a costruire per incassare gli oneri di urbanizzazione, senza prevedere un adeguamento dei servizi. Non è un caso che comuni come Albizzate, Solbiate Arno o Mornago oggi non soffrono il problema idrico, lì invece di costruire nella parti alte del paese si è badato a potenziare i servizi essenziali: è una questione di lungimiranza, evidentemente ci sono sindaci e sindaci».

Ora è dunque tempo di rimboccarsi le maniche, per rimediare agli errori strategici del passato. «A suo tempo il presidente della Provincia, Marco Reguzzoni, aveva cercato di superare gli egoismi locali proponendo il Piano territoriale provinciale di coordinamento – prosegue Colombo – ma i sindaci hanno fatto le barricate perché preferivano risolvere le questioni a livello di piano regolatore comunale, senza badare all’insieme. Oggi dobbiamo invertire questa tendenza, convocando un tavolo di discussione che coinvolga i sindaci, il presidente della provincia e gli amministratori delle società che gestiscono bacini ed acquedotti: se l’amministrazione comunale di Daverio intraprenderà questa strada avrà l’appoggio anche della Lega nord».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 giugno 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore