Tagli alla Navigazione laghi, interviene la Regione

La commissione bilancio terrà domani delle audizioni in Regione con le parti in causa per decidere dove e come intervenire in aiuto del settore

«Decideremo proposte di intervento sul settore». Rosi Mauro, presidente della commissione bilancio della Regione la vede così facendo ben sperare che si tratti di aiuti economici alla Navigazione Laghi dopo gli ormai noti tagli ai trasferimenti decisi nell’ultima finanziaria e che hanno portato al ridimensionamento delle corse dei battelli sui principali laghi Maggiore, Como e Garda. Domani, dunque, la commissione bilancio terrà una serie di audizioni a partire dalle 14,30 nella Sala A del palazzo del Consiglio Regionale alle quali prenderanno parte il Direttore generale Navigazione dei Laghi Maggiore, Garda e Como, Oscar Carapace,  le Camere di Commercio delle province interessate, le Associazioni degli Enti locali (Upl, Anci, Uncem, Lega delle autonomie, Conord), le organizzazioni sindacali Cgil, Cisl e Uil.

La Regione prenderà atto, in questo modo, della situazione venutasi a creare e potrà in questo modo prendere iniziative. Stesso ragionamento dovrebbe valere per le Regioni Veneto e Piemonte che hanno promesso interventi. La situazione degli operatori del settore, intanto, resta agitata e preoccupata per la stagione estiva ormai iniziata e che vede anche un clima caldo e favorevole ai viaggi sul lago. Nei mesi scorsi una serie di scioperi hanno costellato l’attività dei lavoratori della Navigazione mettendo il problema al centro dell’agenda politica. I tagli alla navigazione, si dice da destra a sinistra, sono un colpo basso alle politiche di rilancio del turismo sui laghi da tempo in stallo se non in aperta crisi.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 giugno 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.