Tangenzialina, ma perché non vogliamo parlarne?

Nuovo intervento sull'opera che sta facendo discutere gli ambientalisti della zona

Riceviamo e pubblichiamo:
 
Francamente avrei sperato che la risposta  per mezzo stampa del Sindaco Cattaneo alla nostra lettera fosse stata positiva, ma visto che è di chiusura totale, mi sento in dovere di rispondere pubblicamente, unendomi al comunicato del WWF (Groane), Eco90 e Amici del Bosco, ribadendo il mio punto di vista.

Credo che la nostra lettera aperta non avesse toni di sfida, non fosse offensiva, neppure strumentale, non essendoci partiti all’opposizione come firmatari. Non occorre conoscere neppure le delibere agli atti riguardanti la tangenzialina per parlare ed ascoltare. Avevamo solo chiesto di esprimere pubblicamente il nostro punto di vista in un consiglio comunale aperto, niente di più.
Io penso che le motivazioni a favore della tangenzialina del Sindaco siano valide altrettanto quanto le nostre. Dunque perché non vogliamo parlarne pubblicamente? Arroccarsi e mostrare i muscoli come sta facendo il Sindaco serve solo a sfuggire il confronto democratico.

Lo sappiamo che le decisioni sono già state prese, ma questo non vuol dire che se ci sono delle soluzioni alternative valide che non sfregiano così pesantemente le nostre campagne, non se ne possa parlare e magari cambiare idea.
Parliamone, discutiamone senza pregiudizi, noi abbiamo pronte alcune presentazioni sulla viabilità, sull’ambiente naturale di Gerenzano, su alcune alternative viabilistiche, potremmo essere considerati dei "consulenti a costo zero".

Invitiamo la gente di Gerenzano all’Auditorium ed assieme a loro discutiamone pacatamente. E’ una proposta che rifacciamo al Sindaco Cattaneo perché sappiamo che solo il dialogo e non il muro contro muro puo’ aiutarci a capire ed a risolvere i problemi di Gerenzano.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 giugno 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore