Telefonate “a nome del Comune”, Palazzo Gilardoni smentisce

L'amministrazione comunale nega qualsiasi legame con un'agenzia che da qualche giorno sta contattando via telefono i residenti del centro cittadino

Riceviamo e pubblichiamo

E’ stato segnalato al Comune che da qualche giorno i cittadini vengono contattati telefonicamente da un’agenzia non meglio identificata (forse di Sesto S. Giovanni) che, dichiarando di essere stata incaricata dall’amministrazione comunale, rivolge domande sugli eventuali disservizi riscontrati nel centro cittadino.

Oltre a chiedere ai cittadini se ritengano necessari altri servizi, gli incaricati dell’agenzia si permettono di chiedere informazioni sul nucleo famigliare: numero dei componenti, attività svolta e eventuale presenza di persone anziane.
Alla lecita richiesta da parte dei cittadini del motivo della telefonata, l’agenzia dichiara che il sondaggio è utile al Comune per incrementare e migliorare i servizi del centro di Busto Arsizio, avendo disponibilità di fondi da utilizzare.
Smentendo categoricamente di aver incaricato chiunque dallo svolgere questa indagine, l’amministrazione comunale chiede agli organi di stampa la massima collaborazione nel mettere in guardia i cittadini dal rispondere a richieste telefoniche di informazioni personali.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 giugno 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore