Torna la grande festa dei bambini del Cuoricino d’Oro

La manifestazione canora, presentata stamane a Villa Recalcati, si apre ai cori di tutta italia. Ospite d'onore quest'anno la Moldavia

La grande festa dei bambini sta per arrivare con il suo carico di gioie, cori, colori ed emozioni dei familiari sempre presenti in grande numero. Stiamo parlando del Cuoricino d’Oro, concorso canoro per cori delle scuole elementari che da sette anni allieta l’estate luinese nel mese di giugno. La settima edizione, dunque, è stata presentata questa mattina nella sala neoclassica di Villa Recalcati alla presenza del patron della manifestazione Pietro Leccese accompagnato  dall’assessore al marketing territoriale della Provincia Giangiacomo Longoni, del vice-sindaco di Luino Vincenzo Liardo, gli assessori della comunità montana Valli del Luinese Franco Compagnoni e Massimo Motti, il presidente del consorzio turistico Giovanni Luatti e tutto lo staff che sta dietro alla preparazione di un evento partito come concorso per le scuole del Varesotto e diventato nazionale.

A confermarlo è la presenza di scuole che quest’anno verranno da Alberobello, in provincia di Bari, Furci Siculo, in provincia di Messina, Lucera, in provincia di Foggia e Porto Corsini, in provincia di Ravenna. Non mancheranno i due cori svizzeri provenienti da Pura e da Lugano oltre ai numerosi cori della nostra provincia. In tutto saranno 22 le scuole partecipanti a contendersi il mitico trofeo a forma di note musicali che ogni anno passa di scuola in scuola. Le serate di gara si svolgeranno a Parco Ferrini venerdì 16 e sabato 17  mentre domenica 18 i dodici cori finalisti si contenderanno la vittoria finale. Fuori concorso parteciperà anche un coro di bambini moldavi che arricchirà di un sapore internazionale la kermesse. A presentarlo, come ogni anno, ci sarà l’affiatato duo Maria Teresa Ruta – Mauro Zanini. Il 29 giugno si svolgeranno, invece, le premiazioni dei primi tre classificati con i classici assegnoni da 5 mila euro per il primo classificato e da 3.500 e 3.000 euro per la seconda e terza scuola classificata.

Per finire, nel giorno della festa patronale dei santi Pietro e Paolo, i fuochi artificiali musicali illumineranno a giorno il golfo luinese come accade ormai da sette anni. Le premesse per un grande spettacolo e per una grande festa dei bambini ci sono tutte mentre Luino si colora di luci e il parco Ferrini, sede della manifestazione, si addobba con laconsueta scenografia. La novità di quest’anno è senza dubbio la diretta televisiva che sarà seguita, a livello locale, da rete 55 e La6 mentre per il resto d’Italia e del mondo da Varese Sat sul canale 896 di Sky. Grande soddisfazione questa mattina è stata espressa dal presidente dell’associazione Cuoricino dì’Oro Pietro Leccese:«Non posso che essere felice per il grande sostegno ricevuto da tutti gli enti – ha detto Leccese –  che ringrazio calorosamente. Non c’è niente di più bello e rassicurante che vedere bambini che piangono di gioia e non di dolore».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 giugno 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.