Un bel regalo dai giovani imprenditori della N&W

Andrà alla cooperativa sociale "Solidarietà nuova" il premio di 2.000 euro messo in palio per la prima edizione del concorso «Categorie svantaggiate» istituito dal Gruppo giovani della Confindustria di Bergamo

Un assegno da 2000 euro che "pesa"  ben più del suo valore nominale. E’ il regalo che nei giorni scorsi è arrivato alla cooperativa sociale "Solidarietà nuova" di Venegono Superiore, con i saluti e gli auguri di un’azienda di Bergamo, la N&W Global Vending di Valbrembo, azienda che produce distributori automatici per bevande e snack.

L’azienda (ex Zanussi, ed ex Necta) ha girato alla cooperativa venegonese (con la quale collabora da tempo) il premio ricevuto al concorso "Categorie svantaggiate", promosso dal Gruppo Giovani Imprenditori della Confindustria di Bergamo.

Al concorso, la N&W, ha presentato le proprie iniziative a sostegno delle categorie più fragili: la creazione di 30 posti di lavoro part-time (che diventeranno 60 con il prossimo contratto integrativo), per agevolare il rientro al lavoro delle donne dopo la maternità, ma anche una serie di misure a sostegno del circolo ricreativo aziendale fondato dai dipendenti più anziani e dagli ex lavoratori oggi in pensione.

Per merito di queste iniziative la N&W si è aggiudicata il primo premio al concorso mirato a dare un riconoscimento a progetti portati avanti al di fuori da quanto previsto dai contratti nazionali e ad esclusivo beneficio dei dipendenti. Un premio dal forte valore simbolico, dunque, che la N&W ha voluto ulteriormente caricare di significato, devolvendolo, appunto, alla cooperativa venegonese che dà lavoro (nella sede di Venegono e in quelle decentrate) ad oltre 300 disabili, e a cui l’azienda di Valbrembo da tempo si appoggia per l’assemblaggio di alcuni pezzi dei propri macchinari.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 giugno 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore