Una casa per i pazienti psichiatrici

Giovedì 29 al teatro comunale sarà presentato il progetto "Housing sociale per i pazienti psichiatrici"

Appartamenti per nuclei di due/quattro ospiti, dove persone con problemi psichiatrici possano vivere in autonomia, ma con la garanzia di essere seguiti da un educatore e un infermiere, coordinati a loro volta dallo psichiatra e dallo psicologo: è questo l’obiettivo del progetto "Housing sociale per i pazienti psichiatrici" organizzato dall’Unità Operativa di Psichiatria I Verbano, diretta dal dottor Isidoro Cioffi, in collaborazione con l’Associazione Difesa Ammalati Psichici (A.Di.A.Psi).

«La nostra idea è trovare un paese che "adotti" i nostri pazienti – spiega il dottor Cioffi – facendoli sentire parte integrante della comunità, coinvolgendoli con la Pro Loco o con altre attività. Per ora il nostro progetto si concentra sul Verbano: saranno aperti due centri, uno nell’Alto Verbano (che va da Cassano Valcuvia a Luino) e uno nel Medio Verbano (che va da Cassano a Laveno Mombello). A partire da ottobre 2006 partirà il centro del Medio Verbano; non è ancora stato definito il paese, è indipensabile che la sede si trovi vicino al centro o ai mezzi pubblici, per dare la possibilità di muoversi ai pazienti che lavorano o frequentano la Comunità riabilitativa ad Alta assistenza di Luino. Vogliamo anche creare una sinergia, una rete di protezione amichevole che unisca gli enti coinvolti: l’Unità operativa di psichiatria, l’Associazione difesa ammalati psichici, i Lions; tutti uniti nell’aiutare il paziente psichiatrico, senza stigmatizzarlo».

Durante la presentazione di giovedì, che sarà alle 16.30 al teatro comunale, sarà consegnato all’A.Di.A.Psi il contributo economico offerto dai Lions Club di Luino e di Laveno S.Caterina del Sasso, pari a 4000 euro complessivi, quale aiuto per la realizzazione del progetto Housing Sociale per pazienti psichiatrici: si tratta infatti di individuare un appartamento di circa 100 metri quadri nella zona centrale di un paese della Valcuvia.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 giugno 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore