Usag: la protesta si è spostata a Gemonio

Stamane (giovedì 22) due ore di sciopero e manifestazione sulla strada statale contro la mobilità di 84 dipendenti

Sono stati oltre un centinaio i dipendenti della Usag, provenienti da Gemonio e Monvalle, che questa mattina (giovedì 22) hanno preso parte alla manifestazione di protesta indetta per protestare contro il taglio di 84 lavoratori.
 
L’agitazione ha preso il via alle 10, quando sono iniziate le due ore di sciopero previste. Dopo pochi minuti operai e impiegati si sono mossi in corteo dallo storico stabilimento di via Roma in direzione dell’incrocio tra la statale Varese-Laveno e la provinciale proveniente da Besozzo, a pochi passi dalla chiesetta romanica di San Pietro.
Quella odierna è la seconda manifestazione organizzata in otto giorni per sollevare la questione relativa alla messa in mobilità paventata dalla nuova proprietà, l’americana Stanley.
Nel corso di questa settimana però non sono stati fatti passi avanti significativi tra i sindacati e l’azienda, che rimane rigida sulle proprie posizioni.
Nel corso dello sciopero di oggi i lavoratori hanno bloccato in un paio di occasioni l’incrocio (nelle foto), seppur per pochi minuti e sotto il controllo delle forze dell’ordine. Qualche attimo di tensione si è avuto quando un furgone ha provato a forzare il blocco, ma senza alcuna conseguenza.

A livello locale, dopo l’intervento del sindaco di Monvalle Silvio Riva intervenuto allo sciopero di giovedì scorso, va registrata la presa di posizione del consiglio comunale di Gemonio: lunedì prossimo una delegazione guidata dal sindaco Felli dovrebbe incontrare i dirigenti Usag, portando con sé una mozione firmata da maggioranza e opposizione.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 giugno 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.