Varese-Campo dei Fiori: Fontana e Adorni davanti a tutti

Sul podio anche due equipaggi siciliani: Di Pietra-Manzo e Passanante-Messina

In un weekend da festa del motore – tra autostoriche e moderne da rally – il Varesotto ha incoronato i re delle corse di regolarità. La quinta rievocazione storica della Varese-Campo dei Fiori, a cura del Club Gallarate Auto Moto Storiche e Club della Ruggine, ha costretto piloti, navigatori e commissari alle ore piccole con una lunga serie di reclami al termine delle ben 41 prove cronometrate sui passi prealpini. In gioco c’erano i punti pesanti del Campionato Italiano assoluto e qualche penalità in prova e ai controlli orario ha motivato gli esposti. Cinquanta equipaggi, con auto dal 1927 al 1982, hanno animato una contesa al centesimo di secondo che ha visto duellare i migliori cronomen, tra Sette Termini, Forcora, Valganna, San Michele e Campo dei Fiori.

Galleria fotografica

Rievocazione storica della Varese-Campo dei Fiori 4 di 7

Alla fine la vittoria assoluta è andata ai parmensi Armando Fontana e Giovanni Adorni (foto a lato) su Porsche 911 Targa del 1968, esponenti della scuderia Nettuno. Ennesima conferma dell’ottima scuola siciliana è giunta dal secondo posto dei trapanesi Francesco Di Pietra e Antonella Manzo su Fiat 600 (foto sotto) e il terzo gradino del podio degli altri cronomen di Campobello di Mazara, Mario Passanante e Francesco Messina (Fiat 1100 103), precedendo i ferraresi Sergio Sisti e Dario Bernini su Lancia Aprilia.

A trionfare tra le scuderie è la Loro Piana Classic grazie a Giuseppe e Gianandrea Redaelli, oltre a Giuliano Cané e Chistian Grifa. E proprio dai due varesini è giunta una prestazione lodevole, terzi di Top Driver B e sesti tra le Top Car con l’Aston Martin International del 1929. E tra le Top Car é giunta la vittoria di Sisti-Bernini (Lancia Aprilia) che ha preceduto papà Roberto Vesco con il figlio Andrea (Balilla Coppa Oro); terzi Passanante-Messina, quarti Di Pietra-Manzo e quinti i vincitori assoluti, Fontana-Adorni. La categoria Top Car valorizza il peso storico delle vetture attribuendo i punti tricolori più rilevanti.

Da protagonisti e comprimari sono giunti gli elogi più sinceri per la gara, agonisticamente avvincente e tecnicamente difficile, con una serie di asperità e passi prealpini da superare in poche ore.Un ventaglio di luci e colori, ripassando il mito della Varese – Campo dei Fiori e la leggendaria storia che lo ha generato, con i guru della regolarità che si sono dati battaglia tra Ippodromo delle Bettole e le valli varesine.

Varese-Campo dei Fiori – Campionato Italiando di Regolarità per Autostoriche.

Classifica Generale
1.Fontana-Adorni (Porsche 911T ’68, penalità 1.27); 2.Di Pietra-Manzo (Fiat 600, 1.36); 3. Passanante-Messina (Fiat 1100, 1.45); 4.Sisti-Bernini; 5.Grifa-Serenari; 6.Vesco-Vesco; 7.Salvinelli-Becchetti; 8.Perno-Cerrato; 9.Giansante-Lussana; 10.Rimondi-Fava.

Classifica scuderie
1. Loro Piana Classic 34,388; 2.Brescia Corse 38,866; 3.Sq.Corse Estense 40,303.

Top Driver B
1.Massimo Magistrini 449,56; 2.Massara Giulio 150,74; 3.Redaelli Giuseppe 85,80.

Top Driver A
1.Riccardo Cristina  124,54; 2.Gianni Lenzi 18,54; 3.Mauro Giansante 13,49.

Top Car
1.Sisti (Lancia) 6,623; 2.Vesco (Fiat) 6,868; 3.Passanante (Fiat) 7,685.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 giugno 2006
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Rievocazione storica della Varese-Campo dei Fiori 4 di 7

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.