Via libera alla moneta unica in Slovenia

Bruxelles – La Commissione propone l’adozione dell’euro in Slovenia dal 2007

In occasione del prossimo summit, la Commissione europea proporrà al Consiglio l’adozione dell’euro per la Slovenia a partire dal 1° gennaio 2007.

Sarà pertanto necessario fissare il cambio fra il tallero e l’euro, ed il tasso dovrà restare invariato fino a gennaio 2007, quando il paese adotterà ufficialmente la moneta europea.
I paesi di Eurolandia diventeranno così 13; ricordiamo infatti che Regno Unito, Svezia e Danimarca avevano deciso, alcuni anni fa, di non adottare l’euro.

Diversamente dalla Slovenia, la Lituania, che aveva chiesto anch’essa di entrare, non è stata ritenuta ancora pronta per aderire all’eurozona, dal momento che non soddisfa tutti i criteri; l’inflazione è infatti superiore al valore di riferimento e, secondo le previsioni della Commissione, dovrebbe segnare un aumento graduale nei prossimi mesi. L’adozione dell’euro in Lituania è dunque rimandata al 2008.

Per quanto riguarda gli altri paesi in lista d’attesa per l’euro, il commissario responsabile delle politiche economiche e monetarie, Joaquin Almunia, ha dichiarato che Malta, Cipro, Estonia e Lettonia hanno dato il via al processo che potrebbe concludersi alla fine del prossimo anno, con l’ingresso di questi paesi nella zona euro nel 2008.

La Slovenia, entrata nell’Unione europea nel 2004, soddisfa infatti tutti i requisiti necessari per l’adozione; perché i nuovi paesi possano entrare nell’euro devono infatti soddisfare i criteri stabiliti dal Trattato di Maastricht (stabilità dei cambi, stabilità dei tassi d’interesse, stabilità della finanza pubblica, debito lordo inferiore al 60% del PIL, tasso d’inflazione nell’anno precedente non superiore a 1.5 punti percentuali rispetto a quello dei tre paesi che hanno ottenuto i risultati migliori).

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 giugno 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore