Vita e morte di una Costituzione

Mercoledì 7 giugno alle ore 21 nella sala ex-Scuderie Martignoni-via XX settembre a Gallarate nuovo incontro promosso dal Comitato Cittadino "Salviamo la Costituzione"

Mercoledì 7 giugno alle ore 21 nella sala ex-Scuderie Martignoni-via XX settembre a Gallarate nuovo incontro pre Referendum sulla Costituzione. Interverrà Michele Ainis, docente di Diritto Pubblico presso l’Università di Teramo e autore del libro “Vita e morte di una Costituzione – Una storia italiana”, Editori Laterza. Uno studio che parte da lontano e che mette in luce il rapporto complesso che noi italiani abbiamo con le nostre istituzioni. Un rapporto scandito da regole scritte sulla carta, ma mai applicate per davvero; da prassi devianti o discorsive; e -in ultimo- da un dibattito infinito sulla necessità di riformare la Costituzione del 1947. Ora questo dibattito è sfociato nella revisione costituzionale operata dal governo Berlusconi e oggetto del referendum confermativo del prossimo 25 giugno.

Alla vigilia di questo storico appuntamento Ainis spiega le ragioni che ci hanno condotto in questa situazione, indagando l’intreccio di questi cinquant’anni di storia delle nostre istituzioni con quello della società italiana nel suo insieme, mettendo in luce come  particolarmente nel quadro attuale –frutto della delegittimazione delle vecchie regole, non pienamente sostituite dalle nuove- sia necessario difendere la legalità costituzionale. Moderatore del dibattito sarà il giornalista Silvestro Pascarella.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 giugno 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.