Volare: per la Cisl a rischio i collegamenti estivi

Dario Balotta, segretario generale Fit Cisl Lombardia, denuncia la mancata concessione del leasing di due aerei da parte di Iberia

Riceviamo e pubblichiamo

 

Volare sta correndo per la seconda volta il concreto rischio di lasciare a terra migliaia di passeggeri per la mancanza di aeromobili. L’ultima tegola caduta sulla testa del commissario straordinario è il rifiuto di Iberia di locare direttamente al vettore varesino due aerei in leasing. Gli spagnoli hanno preferito cercare le più solide garanzie di Alitalia proprietario pro-tempore che, in piena crisi d’identità e a seguito del bailamme giudiziario sull’acquisto di Volare, ha prontamente respinto la proposta. Rinaldini dovrà quindi rinunciare a due velivoli che gli avrebbero garantito una certa tranquillità nell’operatività estiva. Ora deve fare quadrare i conti con i pochi aerei che gli restano. Oltretutto entro poche settimane dovrà rinunciare a due MD80 ottenuti in leasing da AIR Italy, necessari a quest’ultimo per assicurare a sua volta il redditizio servizio di charter estivo. Paradigmatico dello stato di Volare è quell’Airbus 320 fermo a Linate con un motore in avaria che non si sa quando verrà riparato.

La situazione di Volare sta rischiando di precipitare sulla classica buccia di banana, dopo gli enormi sforzi manageriali e le ingenti risorse finanziarie destinate al risanamento e al rilancio della compagnia. I tempi delle imprese di trasporto aereo sono più veloci dei tempi della politica. E’ necessario quindi che i Ministri dello sviluppo e dei trasporti intervengano prontamente per dare un assetto stabile a Volare, che resta pur sempre tra i primi vettori nazionali alle spalle della sempre più disastrata Alitalia. Il nostro Paese rischia concretamente di restare senza alcun vettore di medie dimensioni con la perdita di almeno 1.000 posti di lavoro.

 

Dario Balotta

Segretario Generale Fit Cisl Lombardia

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 giugno 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.