Pooh gratuiti in piazza Garibaldi

Lo ha deciso l’amministrazione comunale per la manifestazione in programma venerdì 14 luglio alle 21.30. Chi ha comprato il biglietto potrà chiedere il rimborso

Gallarate in “Grande Festa” con i Pooh. L’amministrazione comunale ha deciso di rendere a ingresso gratuito il concerto in programma per il 14 luglio, spostandolo dallo stadio delle Azalee in piazza Garibaldi.

E così, la “Grande Festa in Tour 2006”, che vede Gallarate tra le primissime tappe degli appuntamenti estivi dei Pooh che festeggiano 40 anni di carriera, si apre a un pubblico sempre più vasto.

«Si tratta di una scelta che vuole raggiungere tutti gli strati della popolazione – spiega l’assessore al Tempo Libero e Marketing Territoriale del Comune di Gallarate Gianni Sparacia -, una scelta che la nuova amministrazione gallaratese ha preso per poter rendere fruibile il concerto dal maggior numero possibile di pubblico. Anche lo spostamento dallo stadio in piazza Garibaldi, che già in passato ha ospitato grandi eventi musicali, va proprio nell’ottica di aprirsi alla popolazione, puntando su una piazza, luogo deputato all’incontro, per creare un’occasione per ritrovarsi e stare insieme divertendosi in maniera sana».

Chi avesse già comprato il biglietto per la serata – che avrà inizio alle 21.30 – può dunque chiedere sin da ora il rimborso al punto vendita dove ha effettuato l’acquisto.

Gallarate è la terza tappa del tour estivo che festeggia i 40 anni di carriera dell’amato e seguito gruppo dei Pooh, dopo l’anteprima che è in programma il 7 luglio in provincia di Biella e il concerto del 10 luglio a Brescia.

I Pooh, proprio per le caratteristiche della loro musica, sono amati da un pubblico eterogeneo, composto da giovani e meno giovani, e anche da bambini e famiglie. Inoltre anche il tour di quest’estate si caratterizza per un contenuto sociale, come già accaduto anche in passato per alcune tournée dei Pooh: saranno raccolti fondi per i laboratori per le vittime della violenza in Sierra Leone, ai quali il gruppo ha anche destinato i proventi delle vendite del cd singolo “Cuore Azzurro”, l’inno per la Nazionale Italiana di calcio ai mondiali di Germania.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 luglio 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.