A Cremona l’albero di Natale dedicato ai bambini bielorussi

Alcune associazioni, che sostengono i viaggi all'estero dei bambini di Chernobyl, si ritroveranno sabato 23, dalle 9 alle 13, in piazza Stradivari

Si ritroveranno domani, sabato 23 dicembre, per salutare tutti insieme i bambini rimasti in Bielorussia. Sono alcune delle 30.000 coppie che la settimana scorsa avrebbero dovuto accogliere, secondo una tradizionale avviata da anni, i piccoli provenienti dalle zone contaminate vent’anni fa a Chernobyl e zone limitrofe, ma che alla vigilia del viaggio hanno saputo del mancato accordo tra i governi dei due paesi.

«Si tratterà di una manifestazione pacifica – spiega la signora Titussi, presidente dell’Associazione Voglio Vivere di Piacenza affiliata alla bresciana "Help for children" – siano genitori responsabili che chiedono solo di non spegnere i riflettori su questi bambini».

Inizialmente la proposta lanciata era quella di trovarsi a Cogoleto, paese di residenza dei coniugi Giusto dal cui gesto si è sviluppato lo strappo istituzionale, ma le autorità non  hanno rilasciato le autorizzazioni necessarie. «Ci ritroveremo domani mattina a Cremona in piazza Stradivari dalle 9 alle 13. Allestiremo un albero di Natale che addobberemo con le foto dei bambini bielorussi bloccati al momento della partenza. Distribuiremo del materiale informativo. Nessuna contestazione, nessuna "piazzata". Solo vogliamo esprimere civilmente la nostra costernazione».

A gennaio, la macchina organizzativa si rimetterà in moto, l’obiettivo è andare a Roma, dove si discute delle alte questioni politiche: l’estate prossima questi bambini dovranno tornare, sia quelli che una famiglia ce l’hanno sia quelli che vivono in orfanotrofi.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 dicembre 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.